Cronaca Casalecchio di Reno

Jovanotti, dedica a Pinna. Tragica fatalità, crolla palco Pausini a Reggio Calabria

Ieri sera concerto bolognese per Lorenzo, che ha ricordato il giovane morto schiacciato durante il suo tour. Poche ore dopo si rivive la stessa tragedia sotto il palco della Pausini a Reggio Calabria: muore Matteo Armelini, 32 anni

Ieri sera show di Lorenzo Jovanotti all'Unipol Arena. A Casalecchio di Reno si è concluso il tour italiano del cantante, che per l'occasione ha voluto ricordare Lucio Dalla - scomparso l'uno marzo - e soprattutto dedicare il concerto a Francesco Pinna, l'operaio 20enne morto per il crollo del placo allestito per lo spettacolo di Jovanotti. Accadde a Trieste, lo scorso 12 dicembre.
Proprio mentre da Bologna il pensiero volava alla giovane vittima, si stava per consumare un'altra, analoga tragedia. Nella notte un altro giovane - Matteo Armelini, 32 anni, di Roma - è morto schiacciato da un'impalcatura, mentre era al lavoro sul palco dove questa sera si sarebbe dovuta esibire Laura Pausini, presso il Palacalafiore di Reggio Calabria.

LA SCIAGURA A REGGIO.  Un cedimento strutturale avrebbe fatto crollare e 'scivolare' la struttura metallica sovrastante il palco, che si è abbattuta sulle gradinate e su alcuni operai, che erano intenti a fissare le illuminazioni aeree. La struttura ha colpito in pieno Matteo, che è morto sul colpo. Gli altri suoi colleghi, rimasti feriti in maniera non grave, sono stati portati in ospedale.
La Procura della Repubblica di Reggio Calabria ha aperto un'inchiesta, per stabilire perché si è verificato il cedimento strutturale che ha fatto crollare e traslare la struttura metallica sovrastante il palco.
 
“Siamo venuti giù di botto, io sono finito per terra in un secondo, e non ho ancora capito perché”. Così ha raccontato all'Ansa Luca D. B., tecnico che si occupa dell'ancoraggio dei motori del palco. “Ero sul tetto del palco e stavo proprio lodando le condizioni di sicurezza quando tutto è venuto giù: sono stato il primo a soccorrere quel ragazzo, gli ho sentito il polso ma non c'è stato niente da fare. I soccorsi sono stati immediati ma anche loro hanno capito che eravamo di fronte ad una tragedia”.

ARTISTI SCONVOLTI. Sconvolta dall'accaduto la cantante romagnola ha espresso commozione e vicinanza alla famiglia del 32enne attraverso il proprio sito web. "Noi che siamo la tua famiglia in tour - scrive la Pausini - ci inchiniamo davanti a te Matteo e all'amicizia e all'amore che mettevi per ogni tuo gesto, sacrificio e aiuto che ci davi, e si uniscono a me i tecnici feriti che per fortuna ora stanno bene. Ma il nostro lutto è totale. E devastante."
Jovanotti, che si è trovato a vivere sulla propria pelle la stessa orribile sciagura, non ha esitato a mandare - attraverso twitter - la propria solidarietà: "Un abbraccio a Laura e alla sua squadra", ribadendo inoltre che "E' necessaria una discussione molto seria tra organismi competenti su come possiamo migliorare il livello di sicurezza per noi addetti ai lavori e per il pubblico".

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Jovanotti, dedica a Pinna. Tragica fatalità, crolla palco Pausini a Reggio Calabria
BolognaToday è in caricamento