Cronaca Saragozza / Via Andrea Costa

Via Andrea Costa, Lite familiare sfocia nel sangue: marito accoltella moglie e sua titolare

Ha raggiunto l'ex-coniuge nella Lavasecco dove lavora e l'ha colpita più volte al volto con un coltello. Ferita pure la titolare del negozio, intervenuta in difesa della donna. Arrestato dopo breve latitanza

Lavasecco via Andrea Costa, teatro dell'aggressione

Una lite familiare tra ex coniugi è sfociata nel sangue. Teatro della cruenta aggressione una Lavasecco in via Andrea Costa. Qui si trovava la donna quando è stata accoltellata dall'ex marito, intorno alle 10.30 di oggi. Ferita insieme a lei anche l'anziana titolare della lavanderia, intervenuta per prestare soccorso e tentare di placare la furia dell'uomo. Dopo aver colpito entrambe le donne, l'aggressore è scappato via, facendo perdere le tracce di sè.

TESTIMONE. Ad assistere alla scena e gettare l'allarme è stato il titolare del ristorante adiacente, destato dalle urla provenienti dalla lavanderia. Il commerciante si è così affacciato nel locale e ha visto l'ex coniuge tirare per i capelli la moglie - una donna di 53 anni - e colpirla con diverse coltellate al volto, prima di darsi alla fuga.

CONDIZIONI DELLE AGGREDITE. Le due ferite sono state trasportate all'Ospedale Maggiore di Bologna con un codice di media gravità. Fortunatamente entrambe sono fuori pericolo di vita.

L'ex moglie è ricoverata all'ospedale Maggiore e ne avrà per un mese, mentre la titolare é stata dimessa e giudicata guaribile in quindici giorni. Negli ultimi tempi lui era stato visto spesso discutere fuori dal negozio con l'ex moglie.

ARRESTO DOPO LA FUGA. L'uomo, un siciliano di 58 anni, ha finito la sua fuga post aggressione in via Tolmino, poco lontano dal luogo del reato. Davanti ad un'agenzia di investigazione il ricercato è stato bloccato e tratto in manette. E giunto lì vagando per circa un'ora nelle strade limitrofe, con i vestiti ancora sporchi di sangue, poi è stato avvicinato da un passante che, credendolo ferito, gli ha chiesto se avesse bisogno di aiuto: "Ho combinato un casino - gli ha risposto - chiama i carabinieri". Quando i militari l'hanno bloccato in via Tolmino, non lontano dal luogo dell'aggressione, aveva ancora il coltello in tasca.

PRECEDENTI, UOMO GIA' DENUNCIATO PER STALKING. Tra i due coniugi c'erano già stati litigi e minacce esplicite, e proprio ieri la donna, stanca delle molestie, l'aveva denunciato. Ma lui non sopportava la fine del matrimonio e, dopo diversi appostamenti fuori dal lavasecco dove lei lavora, ieri l'aggressione.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Andrea Costa, Lite familiare sfocia nel sangue: marito accoltella moglie e sua titolare

BolognaToday è in caricamento