Cronaca

Lavoro, il Comune cerca 33 insegnanti per gli asili d'infanzia

Per il bando pubblico verranno utilizzate le graduatorie della categoria di riferimento. Si cercano anche 13 operatori scolastici. Scadenza a maggio

L'amministrazione comunale di Bologna ha bandito un concorso pubblico per la copertura di 33 posti di insegnante della scuola dell'infanzia da inquadrare in categoria C: la scadenza della procedura è fissata per il prossimo 19 maggio, si legge nell'atto pubblicato da Palazzo D'Accursio. Per chi otterrà l'assunzione si prevede una retribuzione base iniziale lorda di 19.454 euro all'anno, suddivisa in 12 mensilità oltre alla tredicesima e alle indennità spettanti a termini di contratto nazionale, di legge e di contrattazione decentrata.

I titoli di studio richiesti per partecipare alla selezione sono il diploma di scuola o di istituto magistrale, la laurea in Scienze della formazione primaria (indirizzo Scuola dell'infanzia) o la Laurea magistrale a ciclo unico in Scienze della formazione primaria. Il concorso prevede una prova scritta (che si svolgerà il 30 maggio), la valutazione dei titoli (tra le esperienze lavorative sarà valutato esclusivamente il servizio di insegnamento prestato nella scuola dell'infanzia) e una prova orale.

Nel bando si specifica che l'amministrazione utilizzerà la graduatoria del concorso "per assunzioni a tempo determinato (part time o tempo pieno) di personale della stessa categoria e profilo professionale che si renderanno necessarie".

Parallelamente, sempre da parte del Comune è in pubblicazione anche un concorso pubblico per la copertura di 13 posti di operatore ai servizi scolastici (di categoria B), con stessa scadenza al 19 maggio. In questo caso la retribuzione lorda ammonta a 17.244 euro l'anno. Anche questo concorso prevede prova scritta (con test a risposta multipla, il 31 maggio), valutazione dei titoli ed esame orale. (Dire)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavoro, il Comune cerca 33 insegnanti per gli asili d'infanzia

BolognaToday è in caricamento