menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I

I

Lavoro, 234 assunzioni al Policlinico Sant'Orsola-Malpighi

Siglato accordo. Sindacati: "Pur consapevolI che tali assunzioni non risolvono tutti i problemi, c'è soddisfazione per un risultato che consente di assumere un numero consistente di risorse umane nel sistema sanitario"

234 assunzioni al Sant'Orsola Malpighi per l'area assistenziale, tecnica ed amministrativa, a fronte di  un numero di uscite, relativo allo stesso anno, di 177 unità. E' il risultato di un verbale di accordo sottoscritto ieri al termine di un confronto tra sindacati e direzione del Policlinico in merito al piano assunzioni per l'anno 2016.

Il verbale dà seguito all’accordo regionale del 19 settembre 2016 sottoscritto dal Presidente della Regione Emilia-Romagna e dalle OO.SS. confederali e di categoria, ed al verbale dell’incontro svoltosi presso l’Assessorato Regionale delle Politiche per la Salute del 2 novembre 2016.

In sostanza, spiegano CGIL CISL UIL, "grazie ai presupposti definiti dagli incontri Regionali in merito, si è potuto  concordare un piano assunzioni che, almeno in parte, recupera anche le unità di personale “non sostituite” negli anni precedenti a causa del parziale blocco del turn over."
I Sindacati firmatari del verbale, "pur nella consapevolezza che tali assunzioni non risolvono tutti i problemi",  esprimono "grande soddisfazione per un risultato che consente di assumere un numero consistente di risorse umane nel sistema sanitario bolognese." Ma i sindacati non abbassano la guardia, e annunciano: "ora indispensabile monitorare con molta attenzione il risultato di tale piano assunzioni a partire dalle ricadute sull'utilizzo dell'orario straordinario ; argomento sul quale abbiamo già chiesto di prevedere specifici incontri di monitoraggio e valutazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Superenalotto, la dea bendata bacia Vergato: centrato un '5'

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento