menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lavoro nero in pizzeria, maxi-multa e attività sospesa

Il titolare dovrà pagare 20mila euro di sanzione. Cinque le persone a lavorare in nero

I Carabinieri della Stazione Bologna e gli Ispettori della Direzione Territoriale del Lavoro hanno sospeso l'attività a una pizzeria del centro storico, dopo alcuni controlli sul lavoro nero dei dipendenti negli esercizi commerciali.

Oltre allo stop è scattata una sanzione amministrativa di 20mila euro nei confronti di un 41enne napoletano, titolare di una pizzeria. Quella del lavoro nero è una piaga sociale nota negli ambienti bolognesi e per questo, i Carabinieri del Comando Provinciale di Bologna hanno deciso di incentivare i controlli con ispezioni a sorpresa nei confronti di qualunque tipo di attività lavorativa. Eventuali segnalazioni di lavoro nero possono essere comunicate telefonicamente al 112 o di persona presso le Stazioni dell’Arma dislocate nel territorio. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Salute

Più sedentari causa smartworking e Dad. La personal trainer "L'esercizio fisico è un 'farmaco', può previene malattie croniche"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento