Mercoledì, 19 Maggio 2021
Cronaca Centro Storico

Legittima difesa, i cittadini bolognesi: 'Legge fatta a metà"

Approvata alla Camera e già (quasi) carta straccia, ecco cosa ne pensano i cittadini bolognesi

Approvata alla Camera mercoledì, con 225 sì, 116 no e 11 astenuti, e già (quasi) carta straccia. La legge sulla legittima difesa che escluderebbe la colpa di chi spara con "un’arma legittimamente detenuta o altro mezzo idoneo a difendere: la propria o altrui incolumità, i beni propri o altrui quando non vi è desistenza e vi è pericolo di aggressione". Nel caso in cui sia dichiarata la non punibilità per legittima difesa, tutte le spese processuali e i compensi degli avvocati saranno a carico dello Stato. Un onere per l’erario stimato in 295.200 euro a decorrere dal 2017. Fin qui tutto bene se non fosse che difendersi senza passare eventualmente per un tribunale sarebbe consentito solo di notte. 

Non solo le opposizioni hanno criticato il testo, ma ieri anche il segretario del PD Matteo Renzi l'ha impallinato, benchè il relatore David Ermini (PD) ha spiegato che la parola "notte è una tipica locuzione che si usa nei testi legislativi per rappresentare una situazione di minorata difesa, poi c’è un ovvero che spiega che include anche altre circostanze che fanno riferimento a tutta l’intera giornata. Le ore notturne erano presenti anche nel testo di Fdi, nell’emendamento Lupi-Marotta che è stato votato da Forza Italia. Inoltre l’emendamento aggiuntivo con cui abbiamo rotto con il centrodestra unito nel comitato dei nove, l’emendamento Molteni, non prevedeva la soppressione della locuzione notte ma chiedeva una presunzione di rapporto di proporzionalità e attualità. Quindi era noto a tutto il Parlamento come era scritto il testo”

Ma cosa ne pensano i cittadini bolognesi? Bologna Today ha fatto un giro di opinioni: "Squilibrata - per alcuni - nel testo non si capisce bene quali sono i criteri che stabiliscono l'ora", mentre con questa legge si incoraggia "i ladri a rubare di giorno" oppure "hanno approvato troppo poco, un cittadino ha diritto di difendersi ..." e anche inutile poiche un articolo di legge c'era già, ossia "non è punibile chi ha commesso il fatto per esservi costretto dalla necessità di difendere un diritto proprio od altrui contro il pericolo attuale di una offesa ingiusta, sempre che la difesa sia proporzionata all'offesa". 

immagine video legittima-2

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legittima difesa, i cittadini bolognesi: 'Legge fatta a metà"

BolognaToday è in caricamento