menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Azione di protesta al Liceo Righi: "Vous êtes Charlie... Brown"

Striscioni davanti ai cancelli, così la sezione bolognese di Lotta Studentesca si dissocia "dall'ipocrita slogan "je suis Charlie". Riteniamo infatti che le politiche estere ed interne e le misure adottate dai governi europei stiano sgretolando ogni sicurezza e l'integrità stessa dell'Europa"

"Vous êtes Charlie...Brown". Così recitano gli striscioni affissi davanti ai cancelli del Liceo Righi ieri sera. E' l'azione di protesta della sezione bolognese di Lotta Studentesca , che in questo modo intende "dissociarsi dallo slogan ipocrita “je suis Charlie”.

L'affondo degli studenti è contro le politiche estere ed interne e le misure adottate dai governi europei, che - denunciano - "stanno sgretolando ogni sicurezza e l’integrità stessa dell’Europa".
"Per quanto la forma giornalistica della redazione di Charlie Hebdo sia eccessiva ed insultante - scrive in una nota Lotta Studentesca -  denunciamo l’attacco diretto all’Occidente, ovvero a noi tutti. Non accettiamo invece le ragioni di chi in precedenza, ovvero negli ultimi quindici anni, non ha fatto nulla  nei confronti del pericolo islamico ed ogni sua infiltrazione in Occidente".
Ora - chiosano gli studenti - "la realtà è visibile a chiunque voglia vederla. Come nuova soggetto giovanile di destra dichiariamo a qualunque fazione avversa che non siamo disposti ad arretrare di un passo e non saranno la superiorità, le intimidazioni o la violenza a fermarci".

Bologna, invece, nelle scorse settimane aveva più volte adottato lo slogan 'Je suis Charlie', attraverso presidi e fiaccolate (VIDEO),  in forma di solidarietà alle vittime e per condannare il terribile attentato alla redazione del settimanale satirico parigino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento