Ferisce il padre con il coltello e aggredisce un Carabiniere: in manette

Al 112 è arrivata una segnalazione di un residente che aveva sentito le urla di una donna che chiedeva aiuto

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato un 47enne italiano per lesioni personali aggravate e resistenza a pubblico ufficiale. E’ accaduto questa notte, intorno alle 3 nel centro storico, quando al 112 è arrivata una segnalazione di un residente che aveva sentito le urla di una donna che chiedeva aiuto provenire da un’abitazione.

I militari, arrivati sul posto, hanno trovato un 77enne, seduto sui gradini del palazzo condominiale, che perdeva sangue dal braccio destro. Ai Carabinieri ha raccontato di essere stato ferito dal figlio con un coltello da cucina, al culmine di una discussione.

L’aggressore, disarmato, ha aggredito anche un Carabiniere, procurandogli sette giorni di prognosi. Dalla ricostruzione dei fatti, i militari hanno appurato che poco prima, il 47enne aveva colpito il padre, così la moglie dell’aggressore, spaventata,, aveva urlato dalla finestra, richiamando l’attenzione dei passanti.

Lite tra coinquilini degenera: accoltellato e ferito al polmone

L’anziano, medicato dai sanitari del 118 che sono giunti sul posto, si è rifiutato di andare al Pronto Soccorso per verbalizzare la dinamica e farsi refertare. Su disposizione della Procura della Repubblica, l’aggressore, gravato da precedenti di polizia specifici, è stato rinchiuso in camera di sicurezza, in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto, prevista per la giornata odierna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Stato di crisi: "Non c'è mobilità, non ci sono i ristori": in autostrada i distributori chiudono

Torna su
BolognaToday è in caricamento