Castel Maggiore, lite tra condòmini degenera: otto denunce e feriti

È successo lunedì in una palazzina popolare. Lite scaturita da futili motivi: otto persone denunciate dai carabinieri e alcune finite in ospedale

Otto denunce e alcuni feriti al pronto soccorso. È il bilancio di una lite condominiale scaturita da futili motivi scoppiata lunedì a Castel Maggiore. I carabinieri della Stazione di Castel Maggiore hanno denunciato otto persone di età compresa tra i trenta e i sessant’anni.

È successo lunedì, quando i Carabinieri della locale stazione, coadiuvati da un’altra pattuglia dell’Arma di Calderara di Reno, sono intervenuti presso una palazzina popolare del centro per sedare una scazzottata tra due nuclei familiari, costituiti da cittadini albanesi e italiani.

All’arrivo dei militari la lite è stata sedata, quattro persone sono state denunciate per rissa e altre quattro per minacce. Durante la colluttazione alcuni condòmini sono rimasti feriti e si sono recati al Pronto Soccorso per farsi medicare le ferite.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Emilia-Romagna, bollettino covid 26 novembre: + 2157, 515 a Bologna. Calano i casi attivi

Torna su
BolognaToday è in caricamento