Lite condominiale degenera, volano minacce con mazza e pistola scacciacani

Due persone denunciate

Lite condominiale degenera con mazze e pistole, così due persone sono state denunciate dalla polizia. Si tratta di un 40enne palestinese e un 34enne albanese. 

E' successo ieri sera, poco prima delle 21, in via Dino Campana. Da quanto si apprende, un residente della zona ha allertato il 113 riferendo di aver sentito delle urla preoccupanti provenire dalla strada. Giunti sul posto, gli agenti hanno trovato due uomini armati, uno con un bastone e l'altro con una pistola scacciacani.

I poliziotti hanno poi appreso che tra i due era scoppiata un'accesa discussione per motivi condominiali. I toni si erano via via inaspriti, fino a spingere uno a imbracciare una mazza e l'altro a salire in casa per poi scendere in cortile armato di scacciacani. Fortunatamente nessuno dei due si è fatto male, entrambi però ora dovranno rispondere di minacce gravi.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

Torna su
BolognaToday è in caricamento