Domenica, 14 Luglio 2024
Cronaca Fiera / Via Alfredo Calzoni

Locali notturni, weekend "movimentato" tra risse e spaccio

Scoppia lite fuiori discoteca di via Saffi: giovane trovato in possesso din un coltellaccio lungo 17 cm. In via Calzoni altro blitz dell'Arma: giovanissimo pusher sorpreso a spacciare fuori dicopub, in arresto

Continua la stretta sul controllo dei locali notturni cittadini, intorno ai quali i recenti episodi di cronaca hanno portato alla luce una movida a volte "problematica". Ieri blitz dell'Arma in alcuni pub e discoteche del luogo, il cui bilancio è di due arresti spiccati per motivi di droga e porto illecito di armi.

DROGA FUORI DISCO-PUB VIA CALZONI. Nei guai è finito un 19enne di origini nigeriane, residente a Zocca (MO), pregiudicato per vari reati: è finito in manette per spaccio. I Carabinieri lo hanno sorpreso in flagranza di reato durante un mirato servizio di contrasto agli stupefacenti nei pressi dei locali pubblici. Il giovane è infatti stato pizzicato in prossimità dell’ingresso di un disco club in via Calzoni mentre cedeva una dose di hashish ad una 20enne, incensurata, nata a Bologna. La sostanza stupefacente è stata sequestrata, la ragazza segnalata alla locale Prefettura per detenzione di sostanza stupefacente ad uso personale, mentre il nigeriano accompagnato presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Zola Predosa (BO) in attesa di essere di comparire di fronte all’Autorità Giudiziaria.

LITE IN DICOTECA VIA SAFFI. Altro intervento delle forze dell'ordine, nella notte di sabato sera, presso una discoteca di via Saffi dove era stata segnalata una lite tra extracomunitari. I Carabinieri, che stavano svolgendo un servizio notturno di pronto intervento, si sono recati sul posto dove è stato sorpreso un moldavo di 20 anni, residente a Pianoro, che stava litigando per futili motivi, con un 22enne marocchino. Durante il controllo, i Carabinieri si sono accorti che il moldavo possedeva un coltello a serramanico lungo cm. 17 che (considerato il modello dell’arma, il luogo, l’orario e l’inesistenza di giustificazioni attenuanti per portarsi appresso un’arma del genere) ha fruttato al giovane una denuncia per porto di armi od oggetti atti ad offendere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Locali notturni, weekend "movimentato" tra risse e spaccio
BolognaToday è in caricamento