Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca Loiano

Loiano. Semina terrore in casa: sbotta e uccide il gatto della sorella

Uomo affetto da schizofrenia in preda a raptus si arma di un coltello da cucina e sgozza il gattino. In fuga i familiari presenti alla scena. Rintracciato dai carabinieri è stato ricoverato al Maggiore

Infuria tra le pareti domestiche e semina il, panico. 22enne in preda ad un raptus ha impugnato un coltello da cucina, poi si è avventato contro il gatto della sorella e l'ha colpito a morte. Impautiri i parenti presenti alla scena, si sono messi in salvo precipitandosi fuori dall'abitazione, a Loiano, teatro della vicenda avvenuta ieri pomeriggio. Il giovane, un moldavo schizofrenico e pregiudicato, si è dato quindi alla fuga. Poco dopo è stato rintracciato dai Carabinieri e ricoverato all'ospedale Maggiore.

Ad intervenire sono stati i militari della Stazione Carabinieri di Loiano e Monghidoro allertati dal nipote 15enne dell'uomo, al momento del raptus in casa insieme alla nonna.
Scattata immediatamente la ricerca dell’uomo, nel timore che la crisi potesse indurlo ad aggredire nuovamente qualcuno, in breve è stato raggiunto all’interno di una piccola pineta vicina il centro di Loiano.

I militari, considerate le condizioni di salute mentale del soggetto, dapprima lo hanno calmato, per renderlo inoffensivo, poi contattato il personale sanitario è stato accompagnato presso l’ospedale “Maggiore” di Bologna dove è stato sottoposto a uno specifico trattamento sanitario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Loiano. Semina terrore in casa: sbotta e uccide il gatto della sorella
BolognaToday è in caricamento