Cronaca

Lorenzo, il vigile del fuoco morto per covid: il suo progetto si realizza a un anno dalla scomparsa

Bolognese di adozione se n'è andato a 52 anni, dopo aver lottato per due mesi contro il virus. Ora un sentiero per ricordarlo

E' una delle vittime del covid-19 Lorenzo Facibeni, capo reparto dei vigili del fuoco, aerosoccorritore in forza al reparto volo di Bologna. Ora a un anno dalla scomparsa gli amici hanno realizzato il suo progetto: il sentiero Speranza. 

Lorenzo, bolognese di adozione "e predappiese di origini e di cuore" se n'è andato il 9 maggio del 2020, a 52 anni, dopo aver lottato per due mesi contro il virus. Il sentiero Speranza nasce dal soprannome di un amico caro a tutti i predappiesi: Lorenzo Facibeni: "Lui, che tanto ha dato alla sua comunità, aveva questo ambizioso progetto: far conoscere a tutti il meraviglioso ambiente naturale che circonda Predappio" si legge nella nota.

Il percorso si snoda sulle prime colline intorno alla valle del Rabbi, offrendo scorci di grande bellezza, caratteristici del comune del forlivese. "Il significato più profondo a cui il nostro amico si è ispirato, è quello di unire idealmente tutta la nostra comunità in un grande abbraccio, sviluppando il percorso su entrambi i versanti del Rabbi. A te viandante, che accogli il nostro invito, godi dei doni che Lorenzo ti offre affinché la Speranza possa lasciare una traccia nel tuo futuro". 

Vigile del fuoco morto per covid, il cordoglio dei colleghi di Bologna

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lorenzo, il vigile del fuoco morto per covid: il suo progetto si realizza a un anno dalla scomparsa

BolognaToday è in caricamento