Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

15 anni fa morì Luca De Nigris: 153 persone in coma uscite dalla Casa dei Risvegli

Oggi la messa per ricordare la scomparsa del giovene De Nigris, i genitori: "Il 'miracolo' di chi è uscito non è solo fede, ma anche ricerca, informazione, condivisione"

Oggi si  celebra il 15° anniversario della scomparsa di Luca De Nigris, il ragazzo morto a sedici anni dopo un periodo tra coma e stato vegetativo durato ben 240 giorni e un'operazione che allora fu definita 'perfettamente riuscita', parenti e amici si ritroveranno alla messa che sarà celebrata oggi alle 18 alla Chiesa Sacra Famiglia al Meloncello di Bologna.

DA LUCA LA NASCITA DELLA CASA DEI RISVEGLI. Dai suoi genitori e dai tanti amici che vollero aiutarlo nacque l'associazione Gli amici di Luca, prima per provvedere alle sue cure all'estero e poi per promuovere, e ottenere, la nascita della Casa dei Risvegli Luca De Nigris, il primo centro pubblico innovativo, assistenziale e di ricerca, rivolto a persone in coma, attivo dalla fine del 2004 nell'area dell'ospedale Bellaria di Bologna e diretto dal professor Roberto Piperno. "Dalla Casa dei Risvegli - ricordano i genitori Maria Vaccari e Fulvio De Nigris, fondatori dell'associazione - sono passate oltre 153 persone, la maggior parte delle quali sono tornate a casa ad una vita attiva e consapevole. A dimostrazione che il 'miracolo' non è solo fede, ma anche ricerca, informazione, condivisione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

15 anni fa morì Luca De Nigris: 153 persone in coma uscite dalla Casa dei Risvegli
BolognaToday è in caricamento