Giovedì, 18 Luglio 2024
Cronaca

Eredità Lucio Dalla, Ozpetek: 'Ha sbagliato doveva fare testamento"

"La colpa è del Governo... serve legge a tutela coppie di fatto", così il regista in città ricorda il cantante e torna su temi caldi. Poi incita al buon senso: "Sarebbe bello se i cugini eredi andassero da Marco e dicessero parliamo"

Ancora Lucio Dalla il nodo sulla sua milionaria eredità, che senza testamento e parenti di primo grado, potrebbe andare a finire nelle mani di lontani parenti. A discapito delle persone che furono più vicine in vita al cantautore, come il suo convinvente Marco Alemanno.

A toccare nuovamente l'argomento e appoggiare il tema delle coppie di fatto è Ferzan Ozpetek, oggi sotto le Due Torri per presentare il suo ultimo film 'Magnifica presenza'. Il regista ha così voluto ricordare l'artista emiliano scomparso lo scorso primo marzo, e da lì si è lasciato andare ad argomentazioni e tematiche calde. "Giustamente Lucio Dalla non parlava del suo privato - riporta così AdnKronos le parole di Ozpetek - e non vedo perché avrebbe dovuto farlo, ma secondo me doveva pensare di fare testamento, perché mi sembrano incredibili i casi in cui, muore una persona, ed ereditino magari dei lontani cugini e non il convivente. Insomma, doveva pensarci lui perché lo Stato non ci pensa e non protegge i diritti delle coppie di fatto".

Secondo il regista l'atto auspicabile è quello che le persone pensino da sole a fare giustizia, al di là delle leggi, tanto biasimate: "Penso che sarebbe bello se i cugini eredi andassero da Marco Alemanno e dicessero: parliamo'". Poi l'affondo alla politica: "Nel caso di Dalla - ha precisato - la colpa non è né sua, né della Chiesa, ma di chi sta al governo... Io sono contrario all'aborto, ma credo sia giusto che ci sia una legge per tutelare i diritti e le scelte delle donne, così come dei matrimoni gay non mi importa nulla - ha continuato - ma credo ci debba essere una legge che tuteli le coppie di fatto".
 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eredità Lucio Dalla, Ozpetek: 'Ha sbagliato doveva fare testamento"
BolognaToday è in caricamento