rotate-mobile
Cronaca Centro Storico / Via del Piombo

Addio a Luki Massa: il 9 settembre il saluto laico all'attivista LGBT

Presto un fondo per realizzare i progetti e diffondere il lavoro della regista scomparsa

La cerimonia laica per salutare Luki Massa, attivista LGBT e regista, scomparsa ieri notte all'eta di 54 anni, si terrà venerdì 9 settembre dalle 11 alle 14 presso il Centro delle donne, in via del Piombo 5, gestito dell'Associazione Orlando, in convenzione con il Comune di Bologna dal 1982, per Luki, un luogo "di pratica politica quotidiana e di incontri" dunque "il posto giusto in cui salutarla", scrivono le amiche su Facebook. 

Per dare voce alle associazioni con cui Luki ha collaborato, ma anche a chi l'ha conosciuta e amata verrà lasciato uno spazio di parola: "Sarà un momento doloroso, ma vorremmo che fosse anche festoso, vibrante della bellezza e vitalità dei nostri ricordi di lei", si legge.  

I costi del funerale saranno sostenuti dalle associazioni 'amiche', ma c'è spazio anche per eventuali donazioni che costituiranno un fondo per realizzare i progetti attraverso cui diffondere il lavoro di Luki Massa. 

Regista e direttore artistico dei festival "Divergenti" e "Some prefers cake", studiosa di storia e cultura lesbica, sceneggiatrice e regista, tra le sue produzioni: Rapido finale con passione, 1999, è stato proiettato e premiato in numerosi festival europei, americani e canadesi. Que sera sera, 2003. Split, 2007, premio come migliore sceneggiatura al Festival International du Film Lesbien & Féministe de Paris.

Attivista politica lesbica, fondatrice di Fuoricampo Lesbian Group, ha partecipato all'organizzazione di numerosi eventi in Italia e all’estero. Web designer e grafica, si dedicava anche alla fotografia. Ha esposto proprie opere in mostre personali e collettive in Italia, Spagna e Francia. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Luki Massa: il 9 settembre il saluto laico all'attivista LGBT

BolognaToday è in caricamento