Cronaca

Lutto in città, morto Sergio Vuskovic, Merola: "Scompare testimone diretto della dittatura in Cile"

L'ex sindaco comunista di Valparaiso, in Cile, torturato dal regime Pinochet, soggiornò per un periodo a Bologna

E' scomparso a Valparaiso in Cile, ieri sera, Sergio Vuskovic, ex sindaco della città cilena ed esule, negli anni '70, a Bologna, dopo essere stato imprigionato per due anni dal regime di Pinochet. Vuskovic era molto legato a Bologna, che si spese molto per la liberazione dell'intellettuale ed esponente del fronte Allende prima del colpo di stato in Cile. Vuskovic aveva 91 anni.

"Apprendo con grande tristezza della morte del prof. Sergio Vuskovic Rojo -ha dichiarato il sindaco Virginio Merola- ci lascia un testimone diretto di avvenimenti dai quali non dovremmo mai smettere di imparare". Anche il circolo Pd di Murri dedica alcune righe a Vuskovic: "oltre che un politico di razza, è stato un finissimo intellettuale e filosofo" si legge "piacerebbe che un giorno Vuskovic potesse essere ricordato, magari intitolandogli una strada o una piazzetta".

(Foto: Facebook Circolo Pd Murri)
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lutto in città, morto Sergio Vuskovic, Merola: "Scompare testimone diretto della dittatura in Cile"

BolognaToday è in caricamento