Derubava continuamente la nonna, arrestato 19enne a Malalbergo

Il 19enne è stato arrestato per resistenza e tentato furto con pena aggravata a seguito di una violazione: aveva infatti un divieto di dimora nel comune di residenza della nonna

Il denaro gli serviva evidentemente per sedare la sua dipendenza dalla droga e usava la nonna 84enne come fonte di reddito non consapevole: così a 19 anni è stato arrestato dai Carabinieri per tentato furto e resistenza a pubblico ufficiale dopo ripetute sottrazioni ai danni dell'anziana. Confermato l'aggravamento della pena, che era inizialmente un divieto di dimora nel Comune di Malalbergo per quattro mesi, è scattata la custodia cautelare in carcere. 

Il 22 luglio la nonna, evidentemente esasperata dalla condotta del nipote, aveva denunciato l'ennesimo furto subito, quello dell'11 luglio, quando dal suo cassetto erano "spariti" 80 euro. E non era certo la prima volta. Il giorno dopo la visita alla caserma però il nipote è tornato a casa dell'anziana tentando di forzare l'ingresso, senza poi riuscirci. 

L'anziana nel frattempo ha avvertito un parente che a sua volta ha chiamato il 112: a quel punto l'intervento risolutivo che, a seguito della violazione del un divieto di dimora si è aggravato per decisione del magistrato in custodia cautelare in carcere. Il ragazzo, è nato in Russia ed è cittadino italiano senza fissa . 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Incidente tra Bologna e Zola: scontro scooter-Suv, morto il centauro

Torna su
BolognaToday è in caricamento