Malalbergo: sorpresi a smembrare l'auto di lusso, nei guai badante 23enne

I Carabinieri rinvengono attrezzatura in grado di asportare le plance e i cruscotti da vetture di grossa cilindrata, da rinvedere nel mercato nero dei pezzi di ricambio pregiati

L'hanno notata mentre stava tentando di asportare l’equipaggiamento di alcune Audi di grossa cilindrata, ed è scattato l'inseguimento. 

E' stata così arrestata una donna di 23anni, professione badante, dai Carabinieri. La donna, cittadina moldava, è stata fermata ieri notte, nel parcheggio davanti a un’autofficina situata in via La Cascina, a Malalbergo. Alla vista dei militari che si stavano avvicinando, la 23enne ha tentato la fuga assieme a un complice, ma non ci è riuscita ed è stata arrestata. Il complice è fuggito.

Il furto è considerato rilevante, poiché si tratta di materiale d’ingente valore: i volanti, le plance di controllo e i navigatori satellitari di certe auto sono valutati svariate migliaia di euro, da rivendere nella rete occulta dei pezzi di ricambio di auto di lusso. Assieme al soggetto Carabinieri hanno recuperato anche diversi strumenti da scasso e un furgone che era stato rubato una settimana fa a un cittadino di Ozzano Emilia.

Su disposizione della Procura della Repubblica di Bologna, la giovane badante è stata rimessa in libertà, ai sensi dell’Art. 121 del Codice di Procedura Penale: “Liberazione dell’arrestato o del fermato”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

Torna su
BolognaToday è in caricamento