menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Malalbergo, scippi e rapine: il Comune rimborsa le vittime over 65

Le vittime di furto dovranno denunciare il sinistro alla stazione dei Carabinieri e presentare domanda di rimborso

Malalbergo rimborsa gli over 65 vittime di furti, scippi e rapine. Tutte le persone con più di 65 anni infatti, ora possono usufruire di un contributo economico 'una tantum' erogato dal Comune di Malalbergo.

Un'iniziativa proposta dalle sigle CGIL-SPI, CISL-FNP, UIL-UILP è fortemente voluta dal sindaco Monia Giovannini: “Come sindaco la mia priorità è la sicurezza dei cittadini  - spiega attraverso una nota  - e questa azione si aggiunge a tante altre scelte attuate in questi anni, dal potenziamento della videosorveglianza, agli investimenti sulla sicurezza sismica delle scuole, agli investimenti per mantenere sul nostro territorio le due caserme dei Carabinieri di Malalbergo ed Altedo. Insieme alle forze dell’ordine abbiamo svolto diverse iniziative di informazione rivolte agli anziani e ai più fragili, per innalzare la loro soglia di attenzione sulle tecniche di truffa, scippo e raggiri. Adesso vogliamo sostenere anche economicamente le persone che si ritrovano vittime di furto, che spesso risentono anche dal punto di vista psicologico di questi episodi. Vogliamo essere al loro fianco e aiutarli in modo concreto.”

Il progetto prevede l’erogazione diretta di contributi forfettari da parte del Comune di Malalbergo, rivolta ai cittadini residenti over 65 con un reddito Isee inferiore a 28.000 euro vittime di scippo, rapina, estorsione, furto con destrezza, furto conseguente a infortunio o malore dell'anziano, furto con scasso avvenuto nell'abitazione principale di residenza dell'anziano, furto avvenuto all'interno dell'abitazione di residente in presenza dell'anziano.

Furti e truffe agli anziani: quasi uno al giorno, ultimo trucco la finta pensione di cittadinanza

Le vittime di furto dovranno denunciare il sinistro alla stazione dei Carabinieri e presentare domanda di rimborso presso gli sportelli dei sindacati presenti sul territorio. Sarà sufficiente recarsi agli sportelli portando con sé copia della denuncia e un documento di identità (nel caso di furto dei documenti sarà sufficiente la copia della denuncia).

La domanda va trasmessa all’ufficio ragioneria del Comune di Malalbergo, che provvederà alla liquidazione dei contributi richiesti, una volta esaminata la domanda.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento