'La povertà fa amentare le malattie infettive, non i migranti': scontro Salvini-Lanari

Botta e risposta tra il ministro dell'interno e il direttore della Pediatria d'urgenza del Sant'Orsola

Alcune patologie "non sono causate dai migranti, come qualcuno vuole far credere, ma dall'aumento della povertà". Così il direttore della Pediatria d'urgenza del policlinico S.Orsola, Marcello Lanari, che trova immediatamente la risposta del Ministro dell'Interno Matteo Salvini: "Gli immigrati hanno il record di Tbc e scabbia".

E' scontro quindi tra il politico e il medico. Lanari, in un'intervista all'agenzia Dire, durante il 75esimo congresso nazionale dei pediatri, aveva dichiarato che le malattie che si pensavano debellate si stanno ripresentando negli ultimi anni in Italia e aveva aggiunto che il Decreto Sicurezza avrebbe effetti negativi sui minorenni immigrati, ma a Bologna "i minori stranieri vengono sempre accettati e gestiti''.

Da parte sua il vicepremier sottolinea che "nessuna legge, in Italia, mette e metterà mai in discussione il diritto alle cure sanitarie per tutti, tanto meno ai minorenni. Il Decreto sicurezza è citato a sproposito: gli stranieri con meno di 18 anni vanno subito in accoglienza e non possono nemmeno essere espulsi o affidati ad altri Paesi Europei'' tuttavia "l'Africa non ha le stesse condizioni igienico-sanitarie di casa nostra, e infatti solo nel 2017 l'Italia ha avuto circa 3.900 casi di tubercolosi, di cui oltre il 60% nella popolazione straniera. Spesso gli immigrati sono anche più poveri della media, anche per questo abbiamo bloccato gli arrivi. Per anni ci siamo portati in casa gente che non aveva la possibilità di integrarsi, lavorare e vivere nel rispetto della legge e in condizioni dignitose. Questi sono i fatti, il resto è pura polemica politica".

"A Marcello Lanari, medico del Sant'Orsola di Bologna, qualcuno dice cosa raccontavano gia' nel 2017 i dati della mia e sua citta'?". Anche Lucia Borgonzoni, sottosegretario della Lega, dice la sua "La verità dei dati diffusi dalla Regione stessa".

"Nessuna polemica, nessuna velleità politica - ribatte Lanari - solo l'aver sottolineato che alcune patologie come Tbc e scabbia sono legate più alla povertà che al fenomeno dei migranti". Così il professor Marcello Lanari risponde alle parole di Salvini. "Non c'è nessuna polemica - aggiunge - nessun velleitarismo da parte mia di prendere delle posizioni politiche. Mi sono attenuto prettamente a quello che era il mio ruolo: di pediatra. Mi si attribuisce forse l'idea che io neghi dei dati epidemiologici e voglia far passare che in Africa o nei Paesi da cui provengono i migranti non ci siano delle realtà epidemiologiche molto importanti, quali quelle ch eil ministro cita. Io non lo nego, dico solo però che alcune patologie non sono geneticamente trasmesse o trasmesse per altre vie, ma sono connesse a situazioni socio-economiche, che possono essere presenti anche in fasce di popolazione delle nostre società più ricche ed evolute".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Grave lutto per Cesare Cremonini: morto il papà Giovanni

  • Lutto all'Alma Mater: morto a 94 anni Alfonso Traina, professore emerito, filologo e latinista

  • Funerale Giovanni Cremonini, in centinaia per l'ultimo saluto al babbo di Cesare

  • Piazzola sospesa per due giorni, gli ambulanti protestano

  • Esce di casa e non torna, trovato di notte nel fiume

  • Medicina: si ubriaca, picchia tutti e danneggia il bar

Torna su
BolognaToday è in caricamento