rotate-mobile
Cronaca

Maltempo e crollo delle temperature, ok a riaccensione dei termosifoni

Le previsioni meteo a Bologna nei prossimi giorni attestano un forte calo termico. Arriva l'ok alla riaccensione dei termosifoni con utilizzo limitato a 6 ore

QUI PER ISCRIVERSI AL CANALE WHATSAPP DI BOLOGNATODAY

Crollo delle temperature a Bologna, dove la settimana appena iniziata si è aperta all'insegna del maltempo e di una nuova allerta meteo. E la situazione non è in vista di miglioramento, come anticipano le previsioni di 3bMeteo. Attese temperature minime fino a 6-7 gradi nei prossimi giorni.  "Su Bologna la settimana si aprirà con una nuova fase perturbata che si farà strada lungo lo Stivale - spiega il meteorologo Daniele Olivetti - interessando a più riprese il Capoluogo emiliano. Condizioni atmosferiche, quindi, che proseguiranno sui binari della spiccata instabilità. Valori massimi sugli 11°C entro martedì, in aumento sino a 14-16°C nei giorni successivi".

Appello per riaccensione termosifoni

Visto il crollo termico sotto le torri si chiede di ripristinare l'accensione dei  termosifoni.

"E’ documentato che correnti provenienti da latitudini artiche stanno influenzando l'Italia portando un clima decisamente più freddo per questo periodo e facendo retrocedere di oltre un mese il calendario climatico. Le temperature sono dunque nettamente al di sotto della media per questo periodo dell'anno, con un freddo particolarmente pungente al mattino e alla sera." 
In risposta a questa situazione di eccezionale anomalia climatica, Confabitare - associazione proprietari immobiliari - ha rivolto un appello urgente al Sindaco Matteo Lepore, chiedendo l'attivazione straordinaria dei termosifoni durante le ore più fredde della giornata, con particolare attenzione alle prime ore del mattino e della sera.

Questa richiesta è motivata dalla consapevolezza dei forti disagi che molti cittadini stanno affrontando a causa del freddo nelle proprie abitazioni.

“Le case, soprattutto al mattino e alla sera, risultano estremamente fredde - commenta Alberto Zanni, presidente nazionale di Confabitare - e vi sono tutte le condizioni per giustificare l'accensione straordinaria dei termosifoni al fine di garantire un ambiente confortevole per tutti i cittadini”.

Confabitare invita a considerare con la massima urgenza e attenzione questa richiesta, al fine di assicurare il benessere dei cittadini durante questo periodo di temperature straordinariamente basse.

L'ok dal Comune per la riaccensione per un massimo di 6 ore al giorno

Appello colto dal Comune che fa sapere di aver autorizzato l'accensione facoltativa degli impianti di riscaldamento fino al 26 aprile compreso. Palazzo D'Accursio tuttavia invita a limitare l'accensione a un massimo di 6 ore giornaliere e a non superare la temperatura di 19 gradi.

Maltempo, allerta meteo estesa al 23 aprile

L'allerta meteo sul nostro territorio, su disposizioni della Protezione civile, è stata estesa anche per la giornata di domani, 23 aprile. Anche per martedì sono previste   condizioni favorevoli allo sviluppo di temporali forti, con possibili effetti e danni associati, più probabili su settore centro-orientale della Regione. Saranno possibili "ancora localizzati fenomeni franosi, fenomeni di ruscellamento sui versanti, in particolare nelle aree interessate dai temporali, e rapidi innalzamenti dei livelli idrometrici nei corsi d'acqua minori, innalzamenti dei livelli idrometrici nei corsi d'acqua con possibili superamenti della soglia 1 nelle sezioni vallive dei bacini emiliani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo e crollo delle temperature, ok a riaccensione dei termosifoni

BolognaToday è in caricamento