Maltempo, allerta gialla della Protezione civile

Weekend instabile: possibili temporali, grandine e vento

Maltempo in arrivo nel fine settimana in Emilia-Romagna. La protezione civile regionale e Arpae, infatti, hanno diramato un'allerta meteo "gialla" (primo livello di criticità) per temporali, vento forte e possibili grandinate, valida dalla mezzanotte di sabato a quella di domenica.

In particolare, "l'approfondimento di un'area depressionaria sulla Francia apporterà correnti umide e instabili sulla nostra regione". Per la giornata di sabato si prevedono "già dalla mattinata locali fenomeni temporaleschi anche di forte intensità sul settore appenninico centro occidentale, con probabile interessamento delle aree di pianura nel pomeriggio".

L'intensificazione dei fenomeni sul settore occidentale è attesa nella serata. "Associati ai temporali - si spiega- potranno verificarsi grandinate e raffiche di vento di forte intensità". Ad eccezione dei bacini e della pianura romagnola delle province di Ravenna, Forlì-Cesena e Rimini i territori coinvolti sono in dettaglio: i bacini emiliani orientali (Bologna, Ravenna), la pianura emiliana orientale e costa la Ferrarese (Ferrara, Ravenna e Bologna), i bacini emiliani centrali (Modena, Reggio Emilia e Parma), la pianura emiliana centrale (Modena, Reggio, Parma e Bologna) e i bacini e la bassa collina dell'Emilia occidentale, nelle province di Parma e Piacenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Covid Bologna ed Emilia-Romagna, il bollettino: l'epidemia rallenta, ma ci sono 50 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento