rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca Centro Storico / Via Guglielmo Marconi

Divieto di dimora a Bologna, ma i carabinieri lo incontrano in via Marconi

Gravato dal provvedimento e dal divieto di avvicinamento alla compagna. Ora è in carcere

Gli era stato vietato ldi avvicinarsi all'ex compagna e di stare a Bologna, ma a violato entrambi i divieti, così un cittadino moldavo 33enne è stato arrestato. Nel pomeriggio di ieri, in via Marconi, i carabinieri lo hanno riconosciuto e ammanettato. 

L'uomo, accusato del reato di maltrattamenti contro familiari, era già gravato da un provvedimento di divieto di dimora nella città metropolitana di Bologna, nonché di avvicinamento alla persona offesa, l’ex compagna, connazionale di anni 44.

In precedenza aveva ricevuto per i medesimi episodi di violenza un ammonimento da parte del Questore di Bologna. A seguito di ripetute violazioni delle prescrizioni, accertate e riferite dai carabinieri all’autorità giudiziaria,  è così stata emessa dal Tribunale di Bologna la misura della custodia cautelare in carcere.

Ieri notte fa un altro uomo è stato arrestato sempre dai carabinieri. Ad ammanettarlo sono stati i carabinieri del nucleo radiomobile questa notte poco prima prima delle 2, dopo che la centrale operativa ha ricevuto una segnalazione: entrati nell'androne del palazzo lo hanno visto con le mani al collo della moglie. 

Volto tumefatto e mani intorno al collo, donna aggredita nell'androne di casa

 Maltrattamenti in famiglia: un arresto e una denuncia in poche ore, attivato "codice rosso"



 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Divieto di dimora a Bologna, ma i carabinieri lo incontrano in via Marconi

BolognaToday è in caricamento