menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Manifesto elettorale

Manifesto elettorale

Spese pazze, Bernardini assolto in Cassazione: "Ho continuato da cittadino a fare politica, giustizia è fatta"

Gli venivano contestate alcune spese nei ristoranti, una serie di acquisti e un paio di consulenze

Il ricorso in Cassazione è andato a buon fine, così Manes Bernardini, ex consigliere regionale della Lega Nord, ha visto annullata la sentenza di condanna a due anni e quattro mesi per l'affaire "spese pazze", ossia i rimborsi al gruppo tra il 2010 e il 2011.

Dopo aver lasciato la Lega, Bernardini venne eletto in consiglio comunale con la lista 'Insieme Bologna', ma lasciò a causa della condanna. 

"Ho continuato da semplice cittadino a fare politica per la mia città, rifiutando incarichi e cariche istituzionali: e alla fine... Giustizia è fatta". Manes Bernardini, ex consigliere regionale dell'Emilia-Romagna ed ex consigliere comunale di Bologna, commenta su Facebook la decisione della Cassazione. 

"Mi difenderò, ma ora passo indietro": Bernardini verso le dimissioni dal Consiglio

Gli venivano contestate, in particolare, alcune spese nei ristoranti, una serie di acquisti, tra cui dei cd musicali e un decoder, un abbonamento biennale da 3.752 euro a un sistema di ricerca e aggiornamento online per avvocati e due consulenze da 1.500 euro. 

“Una decisione che restituisce l’onore ad una persona perbene. Con Manes Bernardini siamo spesso stati politicamente su posizioni opposte, ma non è mai mancata la correttezza reciproca, il fair play e il confronto per il bene della città - ha commentato l'assessore comunale alla cultura, Matteo Lepore - per questo vorrei rinnovargli a titolo personale i miei auguri e un imbocca al lupo per le sfide future”.

Il ritorno in politica

Recentemente Manes Bernardini e tornato in campo con "Bologna Forum Civico. Un acronimo decisamente rossoblù (BFC) quello che hanno scelto Manes Bernardini, Giovanni Favia, Stefano Sermenghi, Carlo Monaco e Marco Mastacchi per questa loro "casa delle voci civiche" che potrebbe diventare lista. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento