Cronaca

I Maneskin vincono l'Eurovision. Bologna si candida ad ospitare la prossima edizione

Il titolo torna in Italia dopo 31 anni, l'ultimo a vincere fu Toto Cutugno. L'assessore: "Scriverò al presidente Mattarella"

I Maneskin vincono l'Eurovision Song Contest 2021 con il brano Zitti e buoni, con 524 voti, e riportano l'Eurovision in Italia dopo 31 anni. La finale ieri sera: sono i terzi artisti italiani a vincere la competizione europea dopo Gigliola Cinquetti nel 1964 e Toto Cutugno nel 1990. Toccherà dunque all'Italia adesso ospitare la prossima edizione e Bologna fa subito un passo avanti.

L'assessore alla Cultura, Matteo Lepore, scrive sui social di voler candidare la nostra città: "I Maneskin hanno vinto l’Eurovision Song Contest, è una grande vittoria per l’Italia, da assessore alla Cultura di Bologna – scrive Lepore – candido la nostra città ad ospitare la prossima edizione del festival, che dovrà appunto essere organizzato dal nostro paese".

"Scriverò alla Rai, al Presidente Mattarella e ai Maneskin, perché siamo Bologna Città della Musica Unesco, perché siamo la storia della musica in Europa, perché abbiamo logistica e contenitori straordinari per eventi e concerti. Perché Bologna è nel cuore dell’Italia, raggiungibile da tutti. Eurovision, noi ci siamo", conclude.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Maneskin vincono l'Eurovision. Bologna si candida ad ospitare la prossima edizione

BolognaToday è in caricamento