Cronaca Via Ferrarese

Sgombero ex Manifattura Tabacchi: 40 occupanti abusivi denunciati. Un arresto

Sfollata l'area in disuso, divenuta rifugio di senza dimora tra sudiciume e sporcizia. Ricettacolo pure di spaccio di eroina: oggi blitz all'alba

Retata oggi alla ex Manifattura tabacchi, finita con lo sgombero dell'area occupata da 40 abusivi e l'arresto di uno spacciatore sorpreso in flagrante.

SGOMBERO. Il blitz è avvenuto nelle prime ore della mattinata ad opera dei Carabinieri impegnati in un servizio anti degrado sul territorio. Irrompendo nell'area in disuso su via Ferrarese - non nuova a casi di occupazione e sgombero coatto - i militari hanno sorpreso gli occupanti all’interno dello stabile, dove avevano realizzato ricoveri posticci, tra sudiciume e rifiuti. Tende, materassi buttati per terra, avanzi di cibo e escrementi in giro. Fetore e spazzatura, lì in mezzo stipati in 40. Tra cui donne e minorenni, tutti nullafacenti senza fissa dimora e con precedenti di polizia.

Sgombero dell'area, una giungla degradata

Sono così stati identificati e denunciati in stato di libertà per invasione di edifici 35 romeni, 3 tunisini, 1 marocchino e 1 italiana. Al termine delle operazioni, due uomini sono stati anche denunciati anche per inosservanza all’ordine di lasciare il territorio nazionale già emesso nei loro confronti. Altri 3 - risultati irregolari - sono stati inoltre messi a disposizione dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Bologna per i relativi adempimenti.

PUNTO SMERCIO DROGA. Gli investigatori non si sono però limitati esclusivamente a tali operazioni e, ritenendo l’area anche un potenziale punto di riferimento per soggetti gravitanti nel mondo dello spaccio di stupefacenti, dopo aver smobilitato il dispositivo hanno messo in atto un ulteriore servizio di osservazione con l’impiego di personale in borghese del Nucleo Operativo della Compagnia Bologna Centro.

L’intuizione dei militari si è rivelata vincente quando, intorno alle 13,30,è stato notato un soggetto giungere a piedi e soffermarsi con fare sospetto nei pressi dell'area. Da lì a poco, gli si sono fatti intorno – sempre a piedi - due nordafricani sbucati dai paraggi con i quali è avvenuto uno “scambio”. Immediatamente i Carabinieri si sono avvicinati ai tre, mentre i due nordafricani hanno guadagnato la fuga, il terzo soggetto, dopo aver tentato anch’egli di dileguarsi e di disfarsi di in involucro, è stato catturato. Identificato in A.A., 30enne artigiano incensurato di Cesena, l'uomo è stato colto in possesso di alcune dosi di “eroina”, per questo Arrestato con l’accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgombero ex Manifattura Tabacchi: 40 occupanti abusivi denunciati. Un arresto
BolognaToday è in caricamento