Martedì, 22 Giugno 2021
Cronaca Pilastro / Via San Donato

Locandine del corteo antifascista 'scalzano' i manifesti elettorali: sanzionati tre attivisti

Nei guai tre attivisti: i cartelli abusivi erano stati affissi nei pressi del Ponte San Donato e occultavano - senza distinzioni - i manifesti elettorali di tutte le forze politiche, dal Movimento 5 stelle, al Pd e Pdl

Manifesti elettorali coperti da locandine che annunciano il corteo antifascista in programma a Bologna il prossimo 25 maggio. Ad affiggerli, senza autorizzazioni, coprendo invece i cartelli regolarmente allocati nella plancia dai vari partiti, sono stati alcuni attivisti, aderenti al comitato autonomo studentesco 'Aula C'. Li hanno sorpresi stanotte i poliziotti, impegnati in un servizio di controllo sul territorio.

Nei guai sono finiti così tre studenti fuorisede, tra i 22 e i 25 anni, - due uomini e una donna - tutti già noti alla Digos, che ha elevato la sanziona amministrativa prevista per affissione abusiva. Si tratta di giovani residenti a Bologna, ma originari di Rimini, Sardegna e Trentino.

Le locandine abusive erano state affisse nei pressi del Ponte San Donato e occultavano - senza distinzioni - i manifesti elettorali di tutte le forze politiche, dal Movimento 5 stelle, al Pd e Pdl. I manifesti promuovevano il "Corteo antifascista" previsto domani 24 maggio per chiedere la chiusura della sede di Casa Pound in via Malvolta.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Locandine del corteo antifascista 'scalzano' i manifesti elettorali: sanzionati tre attivisti

BolognaToday è in caricamento