rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Cronaca Pilastro / Via San Donato

Locandine del corteo antifascista 'scalzano' i manifesti elettorali: sanzionati tre attivisti

Nei guai tre attivisti: i cartelli abusivi erano stati affissi nei pressi del Ponte San Donato e occultavano - senza distinzioni - i manifesti elettorali di tutte le forze politiche, dal Movimento 5 stelle, al Pd e Pdl

Manifesti elettorali coperti da locandine che annunciano il corteo antifascista in programma a Bologna il prossimo 25 maggio. Ad affiggerli, senza autorizzazioni, coprendo invece i cartelli regolarmente allocati nella plancia dai vari partiti, sono stati alcuni attivisti, aderenti al comitato autonomo studentesco 'Aula C'. Li hanno sorpresi stanotte i poliziotti, impegnati in un servizio di controllo sul territorio.

Nei guai sono finiti così tre studenti fuorisede, tra i 22 e i 25 anni, - due uomini e una donna - tutti già noti alla Digos, che ha elevato la sanziona amministrativa prevista per affissione abusiva. Si tratta di giovani residenti a Bologna, ma originari di Rimini, Sardegna e Trentino.

Le locandine abusive erano state affisse nei pressi del Ponte San Donato e occultavano - senza distinzioni - i manifesti elettorali di tutte le forze politiche, dal Movimento 5 stelle, al Pd e Pdl. I manifesti promuovevano il "Corteo antifascista" previsto domani 24 maggio per chiedere la chiusura della sede di Casa Pound in via Malvolta.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Locandine del corteo antifascista 'scalzano' i manifesti elettorali: sanzionati tre attivisti

BolognaToday è in caricamento