menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Addio allo scrittore Manlio Cancogni: autore dell'inchiesta 'Capitale corrotta=Nazione infetta'

È morto all'età di 99 anni. Gionalista e scrittore, nato nel 1916 a Bologna da genitori toscani trasferitisi in città durante la prima guerra mondiale

È morto all'età di 99 anni lo scrittore e giornalista Manlio Cancogni. Nato nel 1916 a Bologna da genitori toscani trasferitisi in città durante la prima guerra mondiale. Ha passato gran parte della sua vita a Roma, dove si è laureato in Giurisprudenza e poi in Filosofia. Si è spento nella sua casa di Marina di Pietrasanta.

Vincitore di tanti premi letterari, tra cui Lo Strega con il romanzo "Allegri, gioventù". Ha collaborato con numeros testate. Nel 1955 pubblicò sull’Espresso l’inchiesta sulla corruzione a Roma, Capitale corrotta = Nazione infetta.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona rossa, i negozi che restano aperti

social

Sanremo: la bolognese Matilda De Angelis conquista tutti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento