Punto da un Trigone in Costa Rica: 12enne paralizzato, sarà curato al Maggiore

Punto sul collo da una specie molto velenosa, mentre faceva il bagno

I genitori hanno preso contatto con l'Unità dipartimentale di Chirurgia vertebrale dell'ospedale Maggiore di Bologna, dopo che il loro figlio, 12enne genovese, è rimasto gravemente ferito in Costa Rica. Sarebbe stato punto sul collo da un Trigone, una specie che ricorda la manta, molto velenosa, mentre faceva il bagno nella spiaggia di La Mina.

Ora, da quanto si apprende, è paralizzato dal tronco in giù ed è ricoverato nell'ospedale pediatrico a San José. L'unità vertebrale dell'ospedale bolognese è specializzata in questo tipo di traumi e accoglierà il 12enne che dovrà sottoporsi anche a un lunghissimo ciclo di fisioterapia. Per poter permettere al ragazzino, che può viaggiare solo in posizione orizzontale, di tornare in Italia l'ambasciata italiana in Costa Rica ha messo in moto la macchina dei soccorsi, richiedendo un volo umanitario.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

Torna su
BolognaToday è in caricamento