Martedì, 26 Ottobre 2021

Ecco la Mappa ciclabile di Bologna: "1000 km entro 2030" | VIDEO

LA presentazione della brochure realizzata da Comune, Città metropolitana e Fondazione per l'innovazione urbana

La Settimana europea della mobilità compie 20 anni e Bologna festeggia sfoggiando tra i cittadini la nuova Mappa della rete ciclabile: la presentazione della brochure realizzata da Comune, Città metropolitana e Fondazione per l'innovazione urbana (Fiu) si è svolta ieri mattina tra gli stand del Mobility village di piazza Nettuno. "Nel 2020 - come scive la Dire - siamo riusciti a realizzare circa 20 chilometri di ciclabili che ci hanno consentito di superare la soglia dei 200 chilometri sul territorio urbano", ricorda il direttore del settore Mobilità di Palazzo D'Accursio, Cleto Carlini.

Inoltre, "sono avviati, perchè in fase di progettazione o di realizzazione - aggiunge Carlini - altri 36 chilometri". Nell'ultimo mandato, tra Comune e Città metropolitana "siamo arrivati a raddoppiare quanto c'era nel 2019 passando da 150 a 300 chilometri di ciclabili: una cosa incredibile", afferma Alessandro Delpiano, responsabile Pianificazione e mobilità di Palazzo Malvezzi. Nei prossimi mesi e anni "realizzeremo altri 100 chilometri e l'obiettivo è arrivare a 1.000 entro il 2030: andando avanti così ce la possiamo fare", assicura Delpiano, pur rimarcando il quadro ancora "precario" dei finanziamenti.

Dopo alcuni anni di mancato aggiornamento, intanto, la nuova mappa va considerata come "l'avvio di un lavoro che deve continuare per offrire servizi a chi usa la bici", dichiara il direttore di Fiu, Giovanni Ginocchini. "Abbiamo bisogno di una mappa delle ciclabili perchè le persone abbiano presente che tra i mezzi che possono usare per muoversi c'è anche la bici e che con la bici si può andare dappertuto", commenta Antonella Tampellini (Fiab Bologna) a nome della Consulta della bicicletta.

Con l'occasione, Tampellini ha anche consegnato all'amministrazione la bandiera Fiab che anche per il 2021 inserisce Bologna tra i "ComuniCiclabili" d'Italia. "Comune e Città metropolitana stanno lavorando in modo molto attivo sulla mobilità dolce", dichiara l'assessore comunale Claudio Mazzanti, che richiama le polemiche degli ultimi giorni per sottolineare che sulle strade resta molto alta l'incidentalità eppure "a fare notizia è una signora che sbaglia manovra in bici o un cretinetti in monopattino".

In piazza anche Hera, per raccontare le azioni promosse dalla multiutility per la mobilità sostenibile. Ad esempio, "le colonnine che abbiamo installato a Bologna vengono usate sempre di più e ormai dall'inizio dell'anno c'è una crescita del 30%", segnala Cristian Fabbri, direttore centrale mercato del gruppo: "Da poco tempo è possibile ricaricare non solo con le tesserine ma anche con la carta di credito usando un Qr code, quindi è un servizio sempre più fruibile che si integra con la disponibilità di bici elettriche e monopattini che i nostri clienti possono acquistare rateizzandoli in bolletta". (Dire)

Video popolari

Ecco la Mappa ciclabile di Bologna: "1000 km entro 2030" | VIDEO

BolognaToday è in caricamento