menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto: Marchesini Group

Foto: Marchesini Group

Morto Massimo Marchesini, lutto nel mondo dell'industria Made in Bo

Fondatore dell'omonimo gruppo, tra i leader della meccanica del packaging. I funerali nella chiesa di San Bartolomeo di Musiano (Foto: Marchesini Group)

Si è spento ieri sera all'età di 85 anni Massimo Marchesini, storico fondatore e presidente onorario del gruppo leader nel settore della meccanica e della cosiddetta 'Packaging Valley'. I funerali si svolgeranno domani nella chiesa di San Bartolomeo di musiano alle 15:00 nel comune di Pianoro.

Marchesini era nato nel 1933 e, seguendo la strada come molti altri bolognesi della sua generazione, si era avviato agli studi di meccanica presso le scuole Aldini Valeriani. A 40 anni il balzo per mettersi in proprio, per poi dedicarsi alla realizzazione e produzione di macchine meccaniche automatiche. Lasciato il timone dell'impresa al figlio Maurizio, Massimo Marchesini era rimasto presidente onorario dell'omonimo gruppo che nel 2016 può valutare un fatturato di oltre 290 milioni di euro.

"In questo momento così doloroso vogliamo che tutti lo ricordiate per le sue doti da imprenditore, leader e maestro. Ci ha insegnato il valore del lavoro come orgoglio personale, il valore di vivere in una comunità che ogni giorno fatica per crescere e migliorarsi", ricorda la sua famiglia. "Teneva soprattutto alla crescita dei giovani. Voleva che diventassero uomini, cittadini e lavoratori seri, capaci e responsabili. Oggi è questa l'eredità che vi chiediamo di raccogliere insieme a noi per continuare la sua opera tenendo vivo il suo ricordo e soprattutto i suoi insegnamenti"

"Ha rappresentato un esempio di quella generazione di bolognesi che, nell’immediato dopoguerra, con la loro intelligenza, il loro duro lavoro hanno contribuito a costruire il benessere della nostra terra" è il commento a caldo della presidente dell'assemblea legislativa della Regione Emilia Romagna Simonetta Saliera. "La sua scomparsa addolora tutti: ai figli, ai suoi cari e a tutti coloro che lo hanno conosciuto e hanno lavoratori con lui vanno le nostre più sentite condoglianze”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I Giardini Margherita, tra tesoretti e sorprese inaspettate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento