Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca Navile / Via Zanardi

Zanardi: geloso del capo, picchia la moglie e la suocera in strada

Ubriaco, l'aspetta davanti all'asilo dei figli e poi la segue anche sul bus sbattendole la testa contro il finestrino

Su di lui la moglie non aveva mai sporto denuncia, nonostante spesso, sotto effetto dell'alcol le riservasse comportamenti discutibili. Ma ieri questo bolognese di 43 anni, marito e padre di due bambini di quattro e due anni ha esagerato ed è stato denunciato dalla Polizia per maltrattamenti in famiglia, percosse e ubriachezza manifesta

Ieri si è fatto trovare davanti alla scuola di uno dei figli e quando la moglie (una ragazza bolognese dell'89) è arrivata in compagnia della suocera ha iniziato a ricoprirla di insulti: all'origine di tutto la gelosia nei confronti del nuovo capo della donna, che da poco tempo ha trovato un impiego come impiegata. 

Ma non si è fermato alle parole e non si è limitato ad aggredire la moglie (anche sputandole addosso): se l'è presa anche con la sua stessa madre, che è arrivato a colpire con un pugno (lei è una bolognese del '57). 

Stessa scena poco dopo, davanti alla scuola dell'altro figlio. Lei va a prendere il bambino e lui, palesemente ubriaco continua con gli insulti e le mani, costringendo la moglie e fuggire a bordo dell'autobus 18, sulla quale però sale anche lui e la picchia ancora, battendole la testa sul finestrino. L'uomo, una volta avertito anche il conducente, riesce però a scappare scendendo dal bus appena possibile. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zanardi: geloso del capo, picchia la moglie e la suocera in strada

BolognaToday è in caricamento