Venerdì, 25 Giugno 2021
Cronaca

Marzabotto, arsenale illegale in casa: scattano le manette e viene colto da malore

Cartucce, munizioni, revolver, pistole e silenziatori, oltre a tre fucili detenuti legalmente, ma con porto d'armi scaduto. Vistosi scoperto, si è sentito male, ma è stato arrestato

I Carabinieri della Stazione di Marzabotto hanno arrestato un 61enne italiano per detenzione illegale di più armi comuni da sparo. Nell'ambito di un servizio di controllo sulle armi, si sono recati a casa del soggetto, titolare di porto d’armi, ma scaduto, per verificare la presenza di tre fucili legalmente detenuti: due carabine marca CZ, calibro 5 e 22 e un fucile semiautomatico marca Beretta, calibro 12.

Ma non era tutto: all’interno di una scrivania, il 61enne conservava 221 cartucce calibro 22, 13 munizioni calibro 6.35 non corrispondenti al calibro di alcuno dei tre fucili citati. A quel punto, i militari hanno deciso di eseguire una perquisizione domiciliare e l'uomo, vistosi scoperto, ha consegnato spontaneamente tre pistole, una semiautomatica calibro 6.35 e due revolver in pessimo stato di conservazione, di cui uno senza matricola. Assieme alle armi, avvolte da un panno e custodite all’interno di una scatola riposta in un vano del ripostiglio, vi erano anche 252 cartucce, in particolare 190 calibro 22 e 62 calibro 12 a palla e pallettoni. Ispezionando l’appartamento, gli inquirenti hanno trovato anche due silenziatori per arma da fuoco e 891 munizioni calibro 22, 12 e 30-06 Springfield, quest’ultimo un calibro notevole che normalmente viene utilizzato nella caccia per l’abbattimento dei grandi animali come il cervo o l’alce.

Le armi detenute illegalmente sono state sequestrate, mentre le altre tre sono state ritirate a scopo cautelativo per ulteriori approfondimenti amministrativi. Resosi conto di quello che aveva fatto e soprattutto che sarebbe finito in carcere, l’uomo si è sentito male ed è stato trasportato per accertamenti all’Ospedale di Vergato, da dove, una volta dimesso, è stato riaccompagnato a casa e sottoposto agli arresti domiciliari su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marzabotto, arsenale illegale in casa: scattano le manette e viene colto da malore

BolognaToday è in caricamento