Pizze sospese per medici e operatori sanitari: "Venite qui, ve le offriamo noi"

L'iniziativa della Fattoria di Masaniello: "Chiunque voglia offrire una pizza ai professionisti della sanità impegnati in questa emergenza sarà sempre ben accetto, a cucinare ci pensiamo noi"

La Fattoria di Masaniello, la pizzeria etica del Pilastro, pensa ai medici e al personale sanitario impegnato senza sosta per l'emergenza coronavirus e offre loro le pizze sospese.

"A voi che lottate in prima linea per la nostra salute - scrivono - a voi che siete sempre esposti ai rischi per salvare il prossimo, a voi che non vi fermate mai. A voi medici, infermieri, paramedici impegnati in questa emergenza, offriamo le pizze sospese che abbiamo in bacheca. Venite a trovarci oppure chiamateci, saremo felicissimi di cucinare per voi".

Ovviamente, più pizze sospese ci sono in bacheca più pizze potranno essere offerte, per cui l'invito è rivolto a tutti: "chiunque voglia offrire una pizza ai professionisti della sanità impegnati in questa emergenza sarà sempre ben accetto, a cucinare ci pensiamo noi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

Torna su
BolognaToday è in caricamento