rotate-mobile
Venerdì, 9 Dicembre 2022
Cronaca

Mascherine: cosa cambia da sabato 1° ottobre

Stop all'obbligo su mezzi pubblici, ospedali e Rsa. Intanto i casi tornano a crescere, ma per ora non ci sono ripercussioni sulle strutture sanitarie

Dall'1 ottobre le mascherine non saranno più obbligatorie su mezzi pubblici, ospedali, ambulatori medici e Rsa. Dunque addio all'obbligo, anche se è probabile che in alcuni casi i dispositivi di protezione resteranno raccomandati. Sarà il prossimo Governo, eventualmente, a decidere se e come intervenire. 

Il 31 ottobre scadranno poi i protocolli di sicurezza sui luoghi di lavoro, che tra le altre cose prevedono ancora l'uso delle mascherine al chiuso quando non si può mantenere il distanziamento, ed anche in questo caso le parti sociali non sembrano intenzionate a continuare sulla via dell'obbligo. 

Sulla mascherina gli esperti, come riporta Today, non la pensano tutti allo stesso modo. I casi di Sars-Cov-2 intanto stanno risalendo, ma per ora non si sono ripercussioni sulle strutture sanitarie come si evince dall'ultimo reporto della Fiaso (Federazione italiana aziende sanitarie e ospedaliere). Dopo due mesi di calo progressivo dei pazienti presenti negli ospedali, nell'ultima settimana la variazione del numero dei ricoverati torna ad avere segno positivo. Nella rilevazione del 27 settembre relativa agli ospedali sentinella aderenti alla rete di Fiaso (Federazione italiana aziende sanitarie e ospedaliere) si registra un "lieve aumento pari al 5,6%".

Aggiornamento: c'è una proroga del Ministero. Obbligo fino al 31 ottobre

Covid, nuovi vaccini adattati alle varianti e quarta dose per tutti: "Autunno prova del nove" | VIDEO

Covid, casi su e quarta dose a rilento: in Emilia-Romagna 28% del target

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mascherine: cosa cambia da sabato 1° ottobre

BolognaToday è in caricamento