Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Si indaga sul registro dei matrimoni gay: la Squadra Mobile a Palazzo D'Accursio

Da una lettera-esposto, la Procura ha disposto gli accertamenti, ma senza indagati nè ipotesi di reato. La Squadra mobile ieri è andata in Comune ad acquisire la documentazione

Una lettera-esporto firmata da un cittadino di origine veneta con cui si chiedeva alla Procura di verificare se a Bologna le cose si sono svolte in modo regolare, se i matrimoni gay celebrati all''estero si potevano trascrivere nel registro comunale, come il sindaco Virginio Merola ha fatto, e se si sia data attuazione alla circolare del ministro Alfano che ne ordinava la cancellazione.

"Doverosamente, sono stati disposti accertamenti preliminari", afferma il procuratore aggiunto Valter Giovannini. Il fascicolo della Procura al momento è senza indagati nè ipotesi di reato. Gl accertamenti sono stati delegati alla Squadra mobile, che ieri è andata in Comune ad acquisire la documentazione relativa alla vicenda. A inizio dicembre, le trascrizioni delle nozze gay sono state materialmente cancellate da un commissario inviato a Palazzo d''Accursio dal Prefetto di Bologna, in osservanza alla circolare del ministro Alfano.

"È un fascicolo conoscitivo in base ad un esposto di un cittadino. Sono tranquillo", ha affermato il sindaco Merola a margine dell'inaugurazione di Arte Fiera.

(Agenzia Dire)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si indaga sul registro dei matrimoni gay: la Squadra Mobile a Palazzo D'Accursio

BolognaToday è in caricamento