Cronaca

Esami Maturità 2014: 6mila studenti alle prese con il tema di italiano, ecco le tracce

Maturandi bolognesi sui banchi, oggi al via gli esami. Le tracce spaziano da Renzo Piano, all'Europa, dalla tecnologia pervasiva a Quasimodo

Sono circa 6mila gli studenti bolognesi che questa mattina affrontano la prima prova degli  esami di Maturità. Si cimenteranno nel tema di italiano.

TRACCE.  Dalle prime informazioni gli studenti potranno scegliere se confrontarsi con Quasimodo (analisi del testo di"Ride la gazza nera sugli aranci" - raccolta "Ed è subito sera") o dissertare sulla "tecnologia pervasiva" (tema scientifico) o l'Europa (tema storico - "Europa 1914 - Europa 2014, le differenze"). Le "nuove responsabilità" (sono la traccia del saggio socio economico) il tema del dono (saggio artistico letterario). Per il saggio storico-politico, la discussione verterà su " violenza e non violenza, due volti del Novecento". Infine per il tema di attualità c'è Renzo Piano, "Siamo un Paese straordinario e bellissimo, ma allo stesso tempo molto fragile". (GUARDA QUI LE TRACCE DELLO SCORSO ANNO)

NOTTE PRIMA DEGLI ESAMI. Intanto abbiamo chiesto ad alcuni maturandi quale sia la cosa migliore da fare la sera prima degli esami: "In camera con i libri aperti, la musica accesa e la pagina Facebook aperta per scambiare messaggi con i compagni di classe - dice Francesco, maturando del Liceo Scientifico. "Un gelato con mia sorella e un ripasso generale su Internet, con una sbirciatina ai siti che analizzano le tracce possibili" la confessione di Sabrina (Liceo Classico). Pochi timori sulla prima prova: "Qualcosa ci si inventa davanti al foglio bianco: la mia salvezza è il tema libero". Alla domanda "copierai?" la risposta è negativa, anche se per la prova di latino "Si spera nei suggerimenti dei secchioni per la versione".

COPIARE NON CONVIENE, WEB SOTTO CONTROLLO. Smartphone, I-Phone e tablet, ma attenzione alla tecnologia che promette aiuti facili, ma tradisce altrettanto facilmente: la Polizia postale ha messo in campo iniziative che vanno “dalla tutela dell’invio telematico del plico” con le tracce facendo attenzione a rischi di hackeraggio ad una “campagna di sensibilizzazione sul web dando informazione ai ragazzi, controllando quello che gira su web e nei forum”. Questo perche’ c’e’ il rischio che persone senza scrupoli possano tentare truffe nei confronti di chi cerca informazioni sull’esame: “Ci sono persone che sono disposte a pagare per avere tracce di cui hanno avuto rassicurazioni ma che poi non usciranno mai”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Esami Maturità 2014: 6mila studenti alle prese con il tema di italiano, ecco le tracce

BolognaToday è in caricamento