Cronaca San Donato / Via Sante Vincenzi

Inaugurazione Camplus Bononia, attivisti contestano Lupi: "Vergogna, solo per ricchi!"

Hanno atteso l'arrivo del Ministro Lupi per dare via alla protesta. In 40 del collettivo Taksim per gridare "Questa università non è un albergo!"

Contestazione fuori dall'area del Villaggio del Fanciullo dove viene inaugurato oggi alla presenza del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi, lo studentato 'Camplus Bononia'. Una quarantina di attivisti del collettivo studentesco Taksim - tenuti a distanza da un cordone di poliziotti e carabinieri - hanno atteso l'arrivo del ministro lanciando slogan contro la scelta, a loro dire, di inaugurare uno "studentato per ricchi".

"VERGOGNA!". In strada gli attivisti si sono raccolti dietro uno striscione con scritto 'Questa università non è un albergo! Mense, alloggi, libri e saperi accessibili a tutti'. Poi è stato urlato più volte "vergogna, vergogna", indirizzando la protesta, in particolare, al rettore dell'Università di Bologna, Ivano Dionigi, anch'egli presente all'inaugurazione dello studentato, come il sindaco di Bologna, Virginio Merola.

I CONTESTATORI NON SONO RIUSCITI AD AVVICINARSI. Gli attivisti - che si sono mossi in corteo nel primo pomeriggio da Via Zamboni, nel cuore universitario della città - hanno cercato di trovare un modo di avvicinarsi alla struttura, guardati a vista, da lontano, dalle forze dell'ordine, senza riuscirvi.

LUPI SUL DISASTRO IN SARDEGNA. Quello che è accaduto è una cosa impressionante: si rimane a bocca aperta". Lo ha detto, riferendosi a quanto accaduto in Sardegna nei giorni scorsi, il ministro per le Infrastrutture e i Trasporti, Maurizio Lupi, intervenendo all'inaugurazione di uno studentato a Bologna. "Siamo veramente un popolo unito di fronte alle tragedie - ha sottolineato - e questo ci commuove. Dobbiamo assumerci le nostre responsabilità, dobbiamo assolutamente lavorare per la manutenzione del territorio, per quanto mi riguarda di ponti, strade e viadotti: questa è una delle priorità fin dall'insediamento del nostro governo e per questo risorse ne abbiamo stanziate". A giudizio di Lupi, appena giunto a Bologna proprio dalla Sardegna, sull'isola "abbiamo una situazione un po' migliore sulle strade statali, in qualche settimana riusciremo a ripristinarle, mentre sulle provinciali, invece, sono crollati ponti e gallerie: dobbiamo chiedere - ha aggiunto - che l'Anas, anche se non ha la competenza sulle strade provinciali possa intervenire con strumenti rapidi nel giro di poco tempo". Nel Nuorese, secondo il ministro, occorre intervenire in aiuto ai paesi isolati e occorre far ripartire le attività produttive mentre a Olbia, principalmente, occorre liberare le case e gli alberghi dal fango.

Sul versante del passante nord di Bologna "arriveremo a una decisione". Lo ha detto il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Maurizio Lupi, a margine dell'inaugurazione di uno studentato a Bologna, aggiungendo che "noi dobbiamo smettere di essere il Paese che non decide". Riguardo all'opera viaria che interessa il capoluogo emiliano, ha proseguito, "ci siamo dati dei tempi per arrivare alla decisione: per gli enti locali la realizzazione del passante è fondamentale e il governo condivide questa posizione. Dobbiamo dire con chiarezza chi realizza questo passante - ha proseguito Lupi - e con quali risorse: se lo fa Autostrade con le risorse messe a disposizione o attraverso un bando di gara per cui si decide di assegnare ad altri soggetti". A tale riguardo, ha sottolineato ancora, "c'è un project financing, c'è il pagamento del pedaggio". Ad ogni modo, ha puntualizzato Lupi, "abbiamo dato il tempo alla società Autostrade di valutare. Arriveremo a una decisione: se Autostrade decide di non realizzare questo passante le risorse allocate e destinate - ha concluso il ministro - dovranno andare a diminuzione delle tariffe autostradali, ma questo è un discorso che faremo direttamente con Autostrade".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurazione Camplus Bononia, attivisti contestano Lupi: "Vergogna, solo per ricchi!"

BolognaToday è in caricamento