Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca Piazza Maggiore

Maxi-rissa ai Giardini, summit in Comune: "Rabbia inespressa sin da piccolissimi"

L'episodio ancora sotto la lente d'ingrandimento nell'incontro di oggi: "Senza futuro i nostri ragazzi si picchiano". Il Sindaco da il via al pattugliamento dei Giardini Margherita

Tavola rotonda sulla maxi-rissa

Se ne parla ancora, anche perchè è accaduto nuovamente ieri a Milano: uno scontro tra adolescenti "fighetti" e "sfigati". Oggi in comune una tavola rotonda tra Amelia Frascaroli , assessore politiche sociali del Comune di Bologna, Federico Bianchi di Castelbianco, psicologo esperto di disagio giovanile, Luca Massaccesi, segretario Generale Osservatorio Nazionale sul Bullismo e Doping, Elena Ugolini, preside del Liceo Malpighi, già Sottosegretario all’Istruzione  e mamma, Sergio Russo, vice Questore, Polizia Postale di Bologna e Carlo Barbieri, psicologo della Questura di Bologna.

Un nutrito numero di esperi per capirne i motivi e se "Senza futuro i nostri ragazzi si picchiano", questo il nome dato a questo incontro. Alla stampa l'assessore Frascaroli ha detto: "Il web può diventare uno strumento fuori controllo, sono rimasta colpita dallo scontro tra classi sociali (GUARDA IL VIDEO), non eravamo più abituati, sintomi di un razzismo strisciante anche da parte degli adulti". E gli strumenti educativi? "Sostegno e appoggio alla famiglia e al suo ruolo educante e poi la scuola che non sia solo un passaggio di informazioni". 

Un "ospite indesiderato" all'interno delle famiglie per Elena Ugolini "il non ascolto e il non rispetto. Sono rimasta colpita dal fatto che alcuni genitori continuano a coniderarla una ragazzata". Il fatto che le risse e le contrapposizioni siano sempre esistite non è una giustificazione per Ugolini, anzi "il web sta trasformando i rapporti, non c'è contatto, Ask è perfetto perchè garantisce l'anonimato, ma poi alla fine il contatto è stato cercato fino allo scontro fisico".

RABBIA INESPRESSA. "Teniamo corsi in tutte le scuole, a cominciare dai nidi", racconta Federico Bianchi di Castelbianco, psicologo esperto di disagio giovanile "il nido è visto come un abbandono, già a due anni molti bambini manifestano la loro aggressività con calci e morsi" una rabbia dunque che sin da piccolissimi cresce nel tempo. Nuove patologie in vista come ad esempio la "Sindrome di rivalità tra fratelli" e spesso le famiglie si chiamano fuori anche perchè "non ce la fanno, noi abbiamo un equilibrio poco sano, non chiamiamola ragazzata".

PATTUGLIAMENTO. "In  accordo con la Presidente del Quartiere Santo Stefano Ilaria Giorgetti ho  dato  disposizione alla Polizia Municipale di predisporre - silegge nella nota a firma Virginio Merola - a partire da oggi, un pattugliamento giornaliero dei Giardini Margherita. Il Questore mi ha  inoltre  informato che è stato predisposto un servizio di controllo che riguarderà la Polizia di Stato e i Carabinieri".

LAMPIONI GIARDINI MARGHERITA. "In  relazione  ai  30 lampioni manomessi con atti vandalici all'interno dei Giardini  Mergherita,  il  Settore  Lavori  Pubblici  ha  già provveduto al ripristino  di  10  di  essi  nella  giornata di ieri, mentre oggi verranno riparati i restanti 20. Dalla  primavera 2014 provvederemo al rifacimento totale dell'illuminazione dei  Giardini  Margherita,  che  permetterà  la  possibile installazione di telecamere, una volta concordata con Prefettura e Questura".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi-rissa ai Giardini, summit in Comune: "Rabbia inespressa sin da piccolissimi"

BolognaToday è in caricamento