No medici sulle ambulanze, assessore-medico radiato: lo scontro Pizza-Venturi

Mentre la Regione valuta le vie legali, tutto il mondo della sanità in subbuglio per la decisione del presidente dei camici bianchi Pizza di radiare l'assessore Venturi per la riforma del sistema delle emergenze

Non si placano le polemiche relativa a quanto sta avvenendo nel mondo della sanità locale. Si parla della radiazione dell'assessore regionale Sergio Venturi dall'Ordine dei medici di Bologna, ordine professionale al quale Venturi è iscritto in quanto medico.

La vicenda è stata epilogo di un procedimento avviato da qualche tempo, in uno scenario di scontro politico tra la Regione e Ordine dei medici, in particolare del presidente Giancarlo Pizza, fresco di riconferma per la quinta volta a capo dei camici bianchi bolognesi.

Oggetto dello scontro la discussa riforma del sistema delle emergenze sanitarie: l'assessore Venturi sta portando avanti il progetto, che prevede la possibilità del personale delle ambulanze di prestare le prime cure in anche assenza del medico fisicamente a bordo.

Questa posizione è stata da sempre osteggiata dall'Ordine dei medici -di cui Pizza è presidente- e lo scontro va avanti da anni. Già in passato ci sono stati infatti procedimenti disciplinari attivati nei confronti di responsabili a vari livelli della sanità bolognese, per l'applicazione delle direttive che implementano questa riforma.

Scontro nella sanità, l'assessore (e medico) Venturi radiato dall'Ordine

Proprio nel weekend scorso l'ultimo episodio: ad essere sanzionato -e con la pena massima e più severa, la radiazione- è stato lo stesso responsabile politico di Giunta, ovvero proprio Sergio Venturi, ad essere colpito per la riforma in atto.

Uno scontro ai vertici, che i più maliziosi riconducono ad attriti personali tra lo stesso Venturi e Pizza. Già in passato le due personalità erano arrivate a scontrarsi, non ultima una discussa prefazione del presidente dei medici di Bologna a un libro che affronta tematiche No Vax.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sabato scorso l'epilogo di questo scontro, che da ambito specialistico deborda nell'alveo della polemica politica. Le opposizioni a viale Aldo Moro chiedono all'unisono le dimissioni di Venturi, mentre le forze di maggioranza compatte esprimono solidarità all'assessore-medico radiato, parlando di una sanzione 'politica' che scavalca le prerogative dell'ordine professionale per colpire una misura legislativa. Intanto il presidente della Regione Stefano Bonaccini ha annunciato di aver dato mandato ai legali di viale Aldo Moro per "proteggere anche l'autonomia dell'istituzione da ingerenze inaccettabili".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 26 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus, bollettino: 10.054 casi positivi (+800) in Regione. Altri 17 morti in provincia di Bologna

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 29 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 30 marzo: contagi +412, 95 morti

  • Coronavirus: autocertificazione, ecco il nuovo modello. Scaricalo qui

  • Cornavirus Emilia-Romagna, bollettino 27 marzo: contagi +772, altri 93 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento