Ospedali bolognesi, l'assessore: "Assunti 206 medici, per i sanitari alloggi gratis in albergo"

"È in corso lo svolgimento di un concorso per infermieri al quale stanno partecipando oltre 4000 candidati. Sono stati assunti a vario titolo 118 medici in Ausl e 88 medici al Sant'Orsola"

"Durante la prima ondata epidemica, quando i concorsi sono stati sospesi in coerenza con le indicazioni relative alle misure di sicurezza da mettere in atto per contrastare e contenere il diffondersi del virus Sars CoV-2, si è proceduto ad assunzioni di personale infermieristico con contratti a tempo determinato della durata di 3 anni". Così l'assessore comunale alla sanità Giuliano Barigazzi, in risposta alla domanda del consigliere Gian Marco De Biase (Gruppo misto) sulla notizia dell'incidente nel quale è rimasto coinvolto un infermiere dopo 11 ore di lavoro. 

Come reagisce l'Emilia-Romagna all'epidemia? Le 'pagelle' dell'Iss: ecco i parametri promossi e bocciati

"È in corso lo svolgimento di un concorso per infermieri al quale stanno partecipando oltre 4000 candidati per i quali cominceranno lunedì prossimo le prove orali, mentre sono già state espletate le prove scritte e pratiche. La graduatoria da cui potere attingere sarà dunque disponibile dalla prima metà di dicembre - spiega l'assessore - 
Inoltre, sempre a dicembre, si terrà anche la sessione di laurea infermieristica che renderà disponibili ulteriori operatori ai quali attingere in caso di necessità. Preme sottolineare che questa organizzazione ha consentito nel periodo dall’11 giugno all’11 ottobre, di garantire al personale infermieristico un giusto periodo di ferie di almeno 15 giorni consecutivi". 

Personale medico Ausl Bologna

Le Aziende sanitarie di Bologna e provincia "hanno garantito il turn-over del 100%, potenziando ulteriormente la dotazione di medici particolarmente coinvolti nella gestione dell’epidemia Covid-19. Sono stati infatti assunti a vario titolo 118 medici in Ausl e 88 medici in Azienda Ospedaliera Universitaria Policlinico Sant'Orsola - continua Barigazzi - quanto alle attività intraprese per il personale sanitario al fine di limitare il tragitto casa-lavoro, la Fondazione Policlinico Sant’Orsola Onlus ha attivato dal primo ottobre, d’intesa con il Policlinico e con l’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Bologna, un servizio di foresteria per dare al personale pendolare la possibilità di rimanere a dormire a Bologna quando i turni renderebbero difficile tornare al proprio domicilio. Il servizio richiede al dipendente un contributo massimo di 15 euro, mentre il resto è a carico della Fondazione Sant’Orsola. Il servizio proseguirà oltre l’emergenza sanitaria". 

Albergo gratuito per i sanitari dei reparti Covid

Da lunedì 9 novembre, fa sapere Barigazzi, la Fondazione Sant’Orsola per l’emergenza sanitaria attiverà un servizio di alloggio, gratuito per il personale attraverso una convenzione con Federalberghi per chi lavora nei reparti Covid-19 e nei Pronto Soccorso, senza limiti di pernottamenti, e per chi viene assunto dopo il primo novembre, in qualsiasi reparto presti servizio, per un periodo massimo di un mese, in attesa che trovi autonomamente una sistemazione definitiva. 
Entrambi i servizi sono sostenuti grazie alle donazioni e non utilizzano risorse pubbliche. La Fondazione Sant’Orsola ha proposto all'Azienda Usl Bologna, che ha confermato l’adesione, di estendere entrambi i servizi anche ai dipendenti dell’Azienda territoriale "come già avvenuto durante la prima emergenza, tra marzo e giugno, alle medesime condizioni", cocnlude l'assessore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Covid Bologna ed Emilia-Romagna, il bollettino: l'epidemia rallenta, ma ci sono 50 morti

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

Torna su
BolognaToday è in caricamento