menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Guida con un tasso alcolemico 6 volte superiore e provoca incidente

È successo ieri pomeriggio a Medicina: fermato e denunciato dai carabinieri un ventisettenne di nazionalità ucraina

Con alcol nel sangue per sei volte oltre il limite consentito, nel primo pomeriggio di ieri si è messo alla guida del furgone aziendale e ha provocato un incidente a Medicina. Protagonista della vicenda un ventisettenne ucraino, fermato e denunciato dai carabinieri dopo un controllo all'incrocio tra via Melega e via Fava. 

L'uomo, che poco prima aveva causato un incidente, miracolosamente senza feriti, con una Fiat Punto condotta da un 70enne del luogo, alla vista dei militari non riusciva nemmeno a parlare perché completamente tramortito dall'alcol e in stato di semicoscienza. Sottoposto all'alcol test, infatti, il ragazzo è risultato positivo con un valore di 3,35 g/l  ovvero sei volte superiore al limite consentito dalla legge.

"Allucinazioni, cessazione dei riflessi, incontinenza, vomito, coma con possibilità di morte per soffocamento da vomito”, rappresentano gli effetti progressivi e le abilità compromesse di chi è positivo all’alcol test con valori compresi tra 3,1 e 4 g/l. Effetti riportati nella “Tabella descrittiva dei principali sintomi correlati ai diversi livelli di concentrazione alcolemica”, allegata al Decreto 30 luglio 2008: Disposizioni urgenti modificative del codice della strada per incrementare i livelli di sicurezza nella circolazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento