Medicina, scontri alla partita di calcio: sei Daspo ai tifosi

Durante e dopo il match tra Medicina-Fossatone e la Giovane Cattolica 1923

Foto archivio

Divieto di accedere alle manifestazioni sportive - Daspo - emesso a carico di sei tifosi del Medicina-Fossatone e della Giovane Cattolica 1923 (campionato Eccellenza, girone B), a seguito degli scontri avvenuti durante e dopo la partita del 21 ottobre scorso, tenutasi presso il campo "Bambi" di Medicina. 

Non potranno assistere ai match per almeno due anni, cinque simpatizzanti della Giovane Cattolica (tutti tra i 20 e 29 anni) e due tifosi del Medicina di 60 e 53 anni, mentre alla società ospite è stata comminata una multa di 250 euro.

Sono ritenuti responsabili a vario titolo di invasione del settore della squadra ospite, quindi per rissa, lancio di oggetti pericolosi e di un fumogeno. Un tifoso della squadra romagnola 20enne è stato denunciato anche per lesioni e porto abusivo di oggetti atti a offendere, per aver colpito e ferito al capo un sostenitore del Medicina 60enne, utilizzando l'asta di una bandiera. A conclusione delle indagini, oltre al Daspo, quattro tifosi del Cattolica sono stati denunciati, mentre i medicinesi hanno ricevuto solo il Daspo. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scambia la moglie per un ladro e chiama i Carabinieri

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Ubriaca sul davanzale, cade giù dal terzo piano

  • Esce di strada, l'auto finisce nel canale: c'è un morto

  • E' Natale, a spasso per Bologna: le vetrine più originali

  • Perturbazione meteo, previsione nevicate: Autostrade mette in guardia

Torna su
BolognaToday è in caricamento