Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Materne comunali, Pillati propone 'tariffa di frequenza', Forza Italia: 'Totalitarismo, si va verso aumenti'

La modifica all'intestazione della tariffa alle mense, che l'assessore alla scuola vuole proporre alla Giunta, duramente contestata dalle opposizioni

Anche Forza Italia insorge contro l'introduzione della tariffa di frequenza per le scuole materne comunali di Bologna. "E' proprio il caso di dire che questa scelta è indigesta", scrivono in una nota il capogruppo Fi in Regione Galeazzo Bignami e i consiglieri comunali Marco Lisei e Francesco Sassone.

"L'amministrazione comunale- affermano i tre- sta abbattendo l'ultimo servizio gratuito che forniva ai cittadini trasformandolo in un servizio a pagamento con la sola finalita' di sopprimere la liberta' di portarsi il pasto da casa ed aggirare le recenti disposizioni in materia". Una decisione "totalitaria- non esitano ad affermare i tre azzurri- che però abbatte un principio di gratuità consolidato nel tempo e che apre il varco a possibili aumenti tariffari".

"Sorprende- proseguono Bignami, Lisei e Sassone- che questa scelta venga fatta da chi per anni strumentalmente scioperava per difendere la scuola pubblica vantando l'eccellenza delle scuole comunali bolognesi ed oggi fa di tutto per abbatterle. Prima declassando le insegnanti con l'applicazione del contratto enti locali, poi chiedendo progressive statalizzazioni, anche errate come le Carducci, ed infine mettendo il servizio a pagamento".

Il punto per i forzisti è che "in una delle città con i livelli di tassazione piu' alti in Italia dove si spende e sperpera si aprono le porte a possibili aumenti. Vedremo quali saranno le ricadute economiche sulle famiglie, ma non possiamo non notare come ci sia sempre meno attenzione nei confronti delle loro difficoltà, tanto da voler imporre la spesa della mensa spacciandola per un servizio educativo".

"Bene- concludono ancora Bignami, Lisei e Sassoni- farebbe l'amministrazione invece di ingegnarsi a come garantirsi nuove entrate a verificare che tutti paghino la mensa cosa che oggi non avviene e tutelare chi preferisce risparmiare qualcosa portandosi il cibo da casa". (Dire)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Materne comunali, Pillati propone 'tariffa di frequenza', Forza Italia: 'Totalitarismo, si va verso aumenti'

BolognaToday è in caricamento