Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Scuole d'Infanzia: bambini "a dieta" per errore, il Comune valuta sconti e penali

In alcune scuole d'infanzia comunali, porzioni striminzite di cibo l'11 settembre a causa di un errore di trasmissione dati

L'Assessore alla Scuola

Bambini delle scuole d'infanzia del Comune di Bologna "messi a dieta" l'11 settembre: in alcune strutture sarebbero state servite in tavola porzioni striminzite di cibo. Così la lamentela di alcuni operatori scolastici e genitori, ha portato alla luce una situazione di gestione erronea del servizio di refezione.

In effetti, il pasto - si è poi appurato - era scarso in taluni casi, come ammette la stessa Seribo, società a partecipazione mista pubblica e privata che gestisce il servizio di ristorazione scolastica per tutto il territorio comunale di Bologna.

L'ASSESSORE PILLATI. Ieri, l'assessore alla Scuola Pillati ha chiarito che  la scarsità  del  cibo "fornito  dal  centro  produzione Fossolo e alle polpette fornire dal Centro Erbosa, sono state tempestivamente gestite e verificate con Seribo, che già nel  tardo  pomeriggio  dell'11  settembre  ha  individuato  le  cause  del problema,  riconducibili  al  programma  di  decodifica  degli  ordini  dei prodotti   da   utilizzare  per  la  produzione  dei  pasti.  Nello  stesso pomeriggio, Seribo ha garantito il ripristino del normale funzionamento del servizio  a partire dal giorno successivo".

La stessa Seribo ha pubblicato sul  proprio  sito web un comunicato con le motivazioni del disguido,  scusandosi  per  quanto accaduto. "E' tutt'ora vigente  la  regola per cui, proprio al fine di evitare eventuali scarsità, Seribo  è tenuta a fornire una maggiorazione di consegne del 3% rispetto ai pasti effettivamente ordinati" continua Pillati.  

SISTEMA PRESENZE CON BADGE. Il  nuovo  sistema di rilevazione presenze risulta ora regolare, assicura l'assessore: "Il  programma di rilevazione automatica  delle presenze calcola  il  numero di   pasti  da ordinare, che viene comunicato a Seribo... Riguardo  a questo specifico episodio, vigileremo perché la situazione, già ritornata  nella  normalità,  sia  mantenuta  tale,  così  come  ci è stato garantito  da  Seribo.  Valuteremo  inoltre,  sulla base delle disposizioni contrattuali, l’applicabilità di   penali.  Analogamente   valuteremo l’applicabilità di uno sconto per la giornata dell’11 settembre".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuole d'Infanzia: bambini "a dieta" per errore, il Comune valuta sconti e penali

BolognaToday è in caricamento