Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca Centro Storico / Piazza Maggiore

Privatizzazione mense scolastiche: CGIL in presidio con i dipendenti Seribo

Il Comune di Bologna ha annunciato la liquidazione della partecipata Seribo. Cgil organizza un presidio dei lavoratori Seribo aPalazzo D'Accursio il 2 Febbraio

Non si placa la bufera sulle mense scolastiche bolognesi. Dopo gli scioperi della pappa indetti per contestare la qualità, il Comune di Bologna ha annunciato la liquidazione della partecipata Seribo.

La notizia non ha trovato appoggio da parte dell'Osservatorio Mense Scolastiche e del sindacato CGIL. Oggi nel corso di un'assemblea sindacale dei lavoratori di Seribo indetta dalla Filcams di Bologna le lavoratrici e i lavoratori hanno espresso una decisa contrarietà alle scelte dell'amministrazione di procedere tramite gara d'appalto all'esternalizzazione del servizio di refezione scolastica, a partire dal prossimo anno scolastico. Lo comunica CGIL-Filcams in una nota.

Grandi le preoccupazioni sia per il  futuro occupazionale che per le ricadute che l'esternalizzazione avrà sulla qualità del servizio erogato. "Pertanto, al fine di sostenere le ragioni del No all'esternalizzazione e affermare la necessità di proseguire e sviluppare ulteriormente l'esperienza di Seribo e della società partecipata – dichiara Gaia Stanzani della Filcams di Bologna –, la Cgil organizza un presidio di tutti i dipendenti Seribo presso Palazzo D'Accursio alle ore 18 di Lunedì 2 Febbraio, in contemporanea all'incontro delle organizzazioni sindacali con l'amministrazione comunale a cui invita tutta la cittadinanza a partecipare.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Privatizzazione mense scolastiche: CGIL in presidio con i dipendenti Seribo

BolognaToday è in caricamento