Mostra scambio all'autodromo, targhe e accessori 'tarocchi': scatta sequestro

Controlli al Crame 2019

Oltre 1.500 prodotti contraffatti sequestrati, che avrebbero permesso di "realizzare un profitto illecito di circa 10.000 euro", e tre denunce per "reati inerenti alla contraffazione e alla ricettazione". Questo il bilancio dei controlli svolti dalla Guardia di finanza durante la 'Mostra scambio Crame 2019', che si è svolta nel weekend all'Autodromo 'Enzo e Dino Ferrari' di Imola.

In particolare, si legge in una nota, le Fiamme gialle imolesi hanno trovato in tre stand, nel corso delle normali attivita' di controllo, "una serie di gadget e accessori di abbigliamento con i segni distintivi di note case automobilistiche e motociclistiche, tra cui Ferrari, Lamborghini, Porsche, Maserati, Mercedes, Jaguar, Vespa, Harley Davidson, Yamaha, Honda, Kawasaki, Ducati e Aprilia, e altri marchi registrati come VR46 e Adidas". Tutti i prodotti falsi sono stati sequestrati e tre persone, tutte di nazionalita' italiana, sono state denunciate alla Procura. (Ama/ Dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: fermato treno a San Ruffillo. Era un falso allarme

  • Coronavirus, sotto osservazione due persone in Emilia: le analisi al Sant'Orsola

  • Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

  • Coronavirus: 19 contagi in Regione, un caso anche a Modena. Migliaia di tamponi effettuati, attivo numero verde

  • Coronavirus, il sindacato scuola: "Sospendere attività fino all'8 marzo"

  • Incidente tra Bologna e Zola: scontro scooter-Suv, morto il centauro

Torna su
BolognaToday è in caricamento