Crisi Mercatone Uno, parla il tribunale: tornano i commissari, si sblocca cassa integrazione

Boccata di ossigeno per i lavoratori di Bologna e Imola. Il tribunale di Bologna ha manifestato disponibilità al ritorno all'amministrazione straordinaria. Cassa integrazione e stipendi più vicini per i 450 lavoratori in bilico in regione

Il primo passo per la salvezza di un Mercatone Uno in crisi nera, ma soprattutto per gli stipendi dei suoi lavoratori, è arrivato nel pirmo pomeriggio. Il Tribunale di Bologna ha comunicato al ministero dello Sviluppo economico la disponibilità all'autorizzazione condizionata per l'approvazione del programma di cessione che verrà presentato dai commissari di Mercatone Uno.

In altre parole: fallimento scongiurato, si torna all'amministrazione straordinaria, in attesa di un nuovo possibile compratore. "È il percorso propedeutico allo sblocco degli ammortizzatori sociali. Successivamente partirà la fase di reindustrializzazione per garantire un futuro certo ai lavoratori", fa sapere in una nota il ministero. Accolta anche l'istanza dei commissari del di Mercatone Uno in amministrazione straordinaria (Stefano Coen, Ermanno Sgaravato e Vincenzo Tassinari) e revocati i provvedimenti di cessazione dell'esercizio dell'impresa, subordinandone l'efficacia al rilascio da parte del ministero dello Sviluppo economico della proroga del programma di liquidazione dell'azienda.

Mercatone Uno, sfratti, tasse e blocco mutui: la risposta di sindacati e sindaci

La fumata bianca arrvia dopo una giornata di proteste da parte dei lavoratori del noto punto vendita romagnolo, che in regione conta circa 450 lavoratori, i cui stipendi e impiego sono appesi a un filo. Un filo che da ier torna a essere meno sottile. Intanto anche il territorio si muove per venire incontro al grido di allarme di cassieri, impiegate e magazziniere dei negozi 'gialli'. Una nota banca ha annunciato la sospensione temporanea delle rate dei mutui, mentre in città metropolitana si sta discutendo dell'eventualità di congelare anche il pagamento delle tasse per chi è colpito dalla crisi del gruppo Mercatone Uno.

Intanto i commissari, preso atto del provvedimento, presenteranno a breve l'istanza al ministero per concludere l'iter delineato dal Tribunale di Bologna per la retrocessione all'amministrazione straordinaria dei compendi aziendali e rendere così possibile l'accesso dei dipendenti agli ammortizzatori sociali previsti dalla legge. Sempre i commissari, infine, si riservano di illustrare nei tempi più rapidi le prossime attività previste dal programma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus fase 3 | Fiere, congressi, vacanze di gruppo e viaggi in auto: Bonaccini sigla nuova ordinanza

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Tragedia in Romagna: perde l'equilibrio e sbatte contro la roccia, morta studentessa dell'Alma Mater

  • Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino del 2 luglio: metà dei nuovi contagi a Bologna

  • Oroscopo di luglio segno per segno: il Leone è il più favorito dalle stelle

  • Covid-19, il bollettino di oggi: nuovo decesso e 51 nuovi positivi

Torna su
BolognaToday è in caricamento