Periferie, Merola: "A settembre mappa spazi pubblici da valorizzare"

In una intervista al Resto del Carlino il Sindaco fa il punto su tasse e fondi per le periferie. E sui centri sociali ribadisce la linea di mediazione

Da settembre inizierà una mappatura degli spazi sui quali investire sforzi e risorse, provenienti dai fondi per le periferie. E' l'annuncio del Sindaco Virginio Merola, riportato in una intervista sul quotidiano 'Il Resto del Carlino'. Il primo cittadino tocca anche altri 'punti caldi' delle politiche cittadine, come tasse locali, passante, l'immigrazione, e rapporti con i centri sociali.

"Posso annunciare che a settembre presenteremo una mappa degli spazi e da questa partiremo" annuncia Merola al suo intervistatore, osservando come le risorse -168 milioni tra fondi europei, bando periferie e stanziamenti Cipe- non manchino.

Sulle tasse il Sindaco si dice favorevole ad una loro progressività , ma contrario a uno sconto generalizzato. "Non ho ancora mandato giù che tutti siano stati esentati dal pagamento dell’imposta sulla prima casa", chiosa.

Sul fronte centri sociali Merola apre a soluzioni temporanee, soprattutto per quanto riguarda la situazione di Labas, spazio sgomberato pochi giorni fa assieme al laboratorio Crash. Aperture anche per quanto riguarda Xm24, ma solo su un eventuale trasferimento del collettivo: "Dobbiamo tornare ad avere l’immobile, punto. Se si aprono al confronto siamo disponibili ad assegnargli un altro spazio", osserva.

Infine il tema migranti, con l'apertura per un nuovo hub per minori e una proposta: "Sarebbe bello -conclude il Sindaco- insieme alla Regione, ragionare su modalità di inserimento in lavori utili alla luce del sole per i ragazzi cui viene dato il diritto d’asilo. Molti sennò sono costretti a delinquere per sopravvivere».
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

Torna su
BolognaToday è in caricamento